Spagna: nessun aumento dei contagi dopo il concerto di prova con 5.000 persone

Pubblicato il 27/04/2021

Sono stati resi noti i risultati del concerto-esperimento tenutosi a Barcellona il 27 marzo.

Ricordiamo che questa prima prova generale condotta in Spagna per un grande evento, è stata effettuata con 5.000 spettatori che hanno potuto assistere allo show tenuto dai LOVE OF LESBIAN al Palau del Sant Jordi in condizioni di sicurezza. Prima di partecipare all’evento, ogni spettatore ha dovuto effettuare un test rapido antigenico per il coronavirus Sars-CoV-2 in una delle tre strutture a scelta convenzionate. Il costo del test, unitamente a quello della mascherina FFP2 necessaria per accedere e assistere al concerto, era compreso nel biglietto, che andava dai 23 ai 28 euro.

Oltre alle persone risultate positive, anche quelle con problemi cardiaci, malattie oncologiche o venute a contatto con pazienti positivi, non hanno potuto assistere all’evento. All’interno della struttura il pubblico non ha dovuto tenere il distanziamento ma ha dovuto portare le mascherine, ad eccezione che nelle zone ristoro.

Stando ai risultati dell’esperimento, delle 4.592 persone presenti e che hanno acconsentito a fare i test nelle due settimane dopo il concerto, solo 6 sono risultate positive e per 4 di queste è stato possibile verificare che il contagio non è avvenuto all’evento. Solo 2 quindi le persone per le quali non è noto se il contagio sia avvenuto al concerto o altrove. In tutti i casi gli infetti erano asintomatici o con sintomi lievi.

L’incidenza dei contagi tra gli spettatori nelle due settimane dopo il concerto è stata quindi inferiore a quella registrata tra la popolazione di Barcellona nello stesso periodo

Un membro della Fondazione Lotta contro l’Aids e Malattie Infettive e dell’ospedale Germans Trias i Pujol, che ha curato le analisi dei dati, ha dichiarato che i risultati permettono di escludere che il concerto possa essere stato un evento di super trasmissione del COVID-19.

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.