SPOCK’S BEARD: il nuovo album solista del tastierista Ryo Okumoto

Pubblicato il 24/05/2022

RYO OKUMOTO, tastierista di lunga data del gruppo progressive rock Spock’s Beard, è lieto di annunciare il suo nuovo album solista, “The Myth of the Mostrophus”, in uscita il 29 luglio 2022 su InsideOutMusic. L’album è stato registrato e mixato da Rich Mouser

Disponibile un breve trailer del disco:

The Myth of the Mostrophus” è disponibile al pre order qui.

L’album  vede la partecipazione di molti ospiti, tra cui attuali ed ex compagni di band degli Spock’s Beard:

Nick D’Virgilio (Big Big Train, Spock’s Beard) – batteria e voce
Al Morse (Spock’s Beard) – Chitarra
Dave Meros (Spock’s Beard) – Basso
Ted Leonard (Spock’s Beard. Transatlantic) – Vocr
Jimmy Keegan (Spock’s Beard) – Voce
Steve Hackett (Genesis) – Chitarra
Michael Sadler (Saga, ProgJect) – Voce
Mike Keneally (Steve Vai, Frank Zappa, ProgJect) – Chitarra
Jonathan Mover (Joe Satriani, ProgJect) – Batteria
Marc Bonila (Keith Emerson/Kevin Gilbert) – Chitarra
Doug Wimbish (Living Colour) – Basso
Randy McStine (McStine & Minnemann, Porcupine Tree) – Chitarrae voce
Lyle Workman (Todd Rundgren) – Chitarra
Michael Whiteman (I Am the Manic Whale) – Chitarra e voce

Di seguito tracklist e copertina:

1. Mirror Mirror (9:27)
2. Turning Point (6:53)
3. The Watchmaker (Time On His Side) (6:25)
4. Maximum Velocity (8:11)
5. Chrysalis (7:35)
6. The Myth Of The Mostrophus (22:14)

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.