Stati Uniti: trans metallara e satanista vince le primarie tra i Repubblicani per Sceriffo della Contea di Cheshire

Pubblicato il 19/09/2020

Aria DiMezzo, una trentaduenne trans americana, musicista metal e dichiaratamente anarchica e satanista, sta facendo scalpore per aver vinto le elezioni primarie tra i Repubblicani per diventare Sceriffo della Contea di Cheshire, nel New Hampshire.

Aria si è candidata per dimostrare che l’elettorato non è adeguatamente informato circa i candidati di un determinato partito politico. A giugno aveva annunciato la sua candidatura per diventare Cheshire County Sheriff con lo slogan “Fuck the police” e, nonostante corresse da sola, ha ottenuto ben 4.000 voti tra i Repubblicani.

Ecco la sua dichiarazione:

“Potevate facilmente informarvi circa i candidati con un motore di ricerca prima delle votazioni. Se lo aveste fatto, sareste rimasti scioccati e non avreste votato per me. […] Mi aspettavo di perdere ma invece vi siete fidati del sistema, dell’establishment e del partito. Vi siete sentiti sicuri e avete creduto che ci fosse qualche meccanismo che potesse prevenire quanto invece è successo. Ora se siete arrabbiati, non dovete certo esserlo con me. Indirizzate la vostra rabbia contro quel sistema di cui vi fidate e che invece vi ha mentito e tradito. Più di 4.000 persone sono andate a votare l’8 settembre e hanno votato tutte per me, sebbene non sapessero nulla circa la persona che stavano votando per ricoprire la maggior carica delle forze dell’ordine della contea. E’ una vergogna”.

Aria, che suona nella band metal locale FUD, ha annunciato che il pezzo per la sua campagna elettorale sarà “The Heart From Your Hate” dei TRIVIUM. A questo indirizzo il blog che sta usando per la campagna.

Le elezioni che vedranno Aria DiMezzo contrapposta allo Sceriffo uscente Eli Rivera si terranno il 4 novembre.

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.