STATIC-X: rivelata la causa del decesso di Wayne Static

Pubblicato il 12/03/2015

Wayne Static, frontman degli STATIC-X, è morto per aver mischiato Xanax ad altri potenti farmaci da prescrizione ed alcool. A rivelarlo Blabbermouth.net, che ha ottenuto una copia del certificato di morte rilasciata oggi.

Il 48enne, all’anagrafe Wayne Richard Wells, era pronto per partire per un tour da co-headliner con POWERMAN 5000 e DROWNING POOL quando è stato trovato morto nella sua casa di Landers, California, il 1 novembre 2014.

Il report del coroner recita: “Il 1 novembre, approssimativamente alle 07:00 il deceduto e la moglie si recarono a letto. Prima di coricarsi la moglie ha dichiarato che Wells assunse metà pastiglia di oxycodone, farmaco prescritto a nome della moglie. L’uomo aveva bevuto anche una dose sconosciuta d’alcool. La moglie si svegliò alle 15:30 circa, trovando l’uomo privo di sensi nel letto. Chiamò il 911 alle 15:47. I Paramedici arrivarono e confermarono la morte alle 16:00, annotando rigor mortis e colorito bluastro. Nessun segno di delitto o di lotta.

La moglie disse che il deceduto aveva assunto oxycodone, Xanax (alprzolam) e alcool per alleviare un attacco di panico. Prendeva Xanax tutti i giorni con attenzione ai dosaggi prestabiliti. Occasionalmente prendeva anche dell’oxycodone, prescritto a nome di lei. L’artista aveva un passato di ginecomastia e fino al 2009 ha abusato di cocaina ed ecstasy.

La madre dichiarò che Wells era un alcolizzato, ma non aveva tendenze suicide“.

La causa ufficiale della morte è indicata come “mix di farmaci (oxycodone, hydromorphone, alprazolam) con intossicazione da alcool, aggravata da abuso cronico di farmaci ed alcool“. La morte è stata indicata come “naturale“.

Static X - Wayne - 2014x

PROSSIMI CONCERTI

42 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.