STRYPER: Michael Sweet, “Potrei lasciare gli STRYPER, ma non smetterò mai di fare musica”

Pubblicato il 15/03/2016

In un’intervista con One On One With Mitch LafonMichael Sweet, voce degli STRYPER ha dichiarato:

“Non dirò mai ’lascio’. Non posso smettere con la musica. Potrei lasciare gli STRYPER e quel giorno potrebbe arrivare prima di quanto tutti pensino. Ma non smetterò mai di fare musica.”

Gli STRYPER stanno al momento pianificando un tour per celebrare il trentesimo anniversario di “To Hell With The Devil”, terzo album della band pubblicato nell’ottobre 1986. La band, inoltre, sarà a breve in tour in Giappone e Nord America per supportare “Fallen”, l’ultimo loro disco, uscito lo scorso anno.

Durante l’intervista Michael Sweet ha anche parlato dei suoi progetti solisti. Di “One Sided War”, il suo nuovo disco e della collaborazione con Joel Hoekstra (WHITESNAKE).

“Ho chiamato Joel Hoekstra per alcune canzoni. Avevo iniziato a scrivere gli assoli, ma dopo pochi giorni mi sono reso conto che nel complesso tutto sembrava molto STRYPER, quindi ho chiamato Joel”.

Per quanto riguarda, invece, gli SWEET & LYNCH:

“Con George abbiamo parlato di realizzare un nuovo album. Personalmente mi piacerebbe iniziare a registrarlo già alla fine di quest’anno”.

stryper-michaelsweet-2011

1 commento
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.