SWANS: il documentario “Where Does a Body End?” in anteprima al SEEYOUSOUND TORINO Music Film Festival

Pubblicato il 20/02/2020

Comunicato stampa:

SEEYOUSOUND TORINO Music Film Festival

VI edizione // 21 febbraio – 1 marzo 2020 // Torino

DOMENICA 23 e VENERDÌ 28 FEBBRAIO, Cinema Massimo – Torino

ANTEPRIMA ITALIANA del film sugli SWANS

WHERE DOES A BODY END? di Marco Porsia

Venerdì 28 – ospite il regista

Torna con la VI edizione SEEYOUSOUND Torino; il festival internazionale di cinema a tematica musicale si svolgerà dal 21 febbraio all’1 marzo 2020 al Cinema Massimo MNC: un ricco programma di 10 giorni con 64 appuntamenti per 99 film e videoclip tra concorsi, rassegne e proiezioni speciali, di cui 24 anteprime italiane, 3 assolute, 1 internazionale e 1 produzione originale, live ed eventi collaterali 5 location. SYS porterà il pubblico dentro e fuori la sala per rivivere le storie di grandi artisti, scoprire talenti nascosti, lasciarsi trasportare da nuove sonorità e godere di immagini coinvolgenti; per condividere e celebrare due passioni in un unico evento.

Tra i film in concorso nella sezione LONG PLAY DOC, composta da 6 documentari in anteprima italiana che attraversano le diverse epoche musicali degli ultimi 60 anni, rintracciando miti e topos dal rock alla trap, anche il film sugli SWANS.

Where Does a Body End? è un film a cui il regista Marco Porsia ha lavorato per anni, durante i quali ha raccolto immagini da oltre 40 concerti degli SWANS, momenti di registrazioni in studio, interviste e materiale d’archivio con l’obiettivo di consacrare la band. Il film sarà proiettato domenica 23 febbraio alle 21.15 e venerdì 28 febbraio alle 15.15 al Cinema Massimo MNC di Torino, in anteprima italiana. Venerdì 28 febbraio la proiezione sarà alla presenza del regista.

Il film è un ritratto intimo della band “creazione” del tormentato leader Michael Gyra – leggenda dell’alternative rock -, nata nella metropolitana di New York nei primi anni ‘80 nel pieno del movimento noise e No Wave. Gli Swans, ambiziosi, estremi, duri e inquietanti, hanno esplorato nuovi territori sonori e negli ultimi anni hanno intrapreso un nuovo corso più folk e onirico. La band è sopravvissuta, con perseveranza e creatività, all’industria musicale, a rotture e momenti di caos dentro e fuori il palcoscenico. Where Does a Body End?, che cita l’omonimo brano pubblicato nel 1995, va oltre il documentario e grazie all’accesso all’archivio di 35 anni di carriera, supera la ricostruzione storica esplorando la mente di una band votata radicalmente all’arte.

INFO // www.seeyousound.org // info@seeyousound.org // facebook.com/SEEYOUSOUND // instagram.com/seeyousoundfestival // twitter.com/seeyousound

PROSSIMI CONCERTI

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.