SYSTEM OF A DOWN: “In Armenia abbiamo suonato gratis, false le accuse che ci abbiamo guadagnato”

Pubblicato il 24/10/2019

I SYSTEM OF A DOWN hanno diffuso il seguente messaggio via social:

“E’ triste come tutto possa essere politicizzato, in un mondo dove l’integrità artistica viene denigrata per fini politici, utilizzando la disinformazione o le fake news. Recentemente abbiamo notato che un paio di testate armene hanno riportato che noi abbiamo tratto un profitto dallo show che abbiamo tenuto a Yerevan nel 2015 in occasione della commemorazione del genocidio. Nulla potrebbe essere più lontano dalla realtà. Il governo dell’Armenia nel 2015 invitò la band e uno sponsor pagò le spese come il palco, la produzione, il personale, i voli e gli hotel. Nessuno dei SYSTEM OF A DOWN o del nostro team ci guadagnò un centesimo. Abbiamo accettato un’offerta simile fatta dal governo armeno per suonare a Yerevan la prossima estate (la data verrà annunciata presto), dove la band non prenderà alcun compenso per la performance. Ci spiace anche aver dovuto fare questo comunicato ma non sopportiamo quando la band viene utilizzata per scopi politici.
Grazie”.

I SYSTEM OF A DOWN hanno annunciato ieri la partecipazione assieme ai KORN agli I-Days di Milano nella data del 12 giugno 2020.

PROSSIMI CONCERTI

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.