SYSTEM OF A DOWN: ringraziano Joe Biden per il riconoscimento del genocidio armeno

Pubblicato il 25/04/2021

Dopo il riconoscimento ufficiale da parte del Presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, del genocidio armeno avvenuto tra il 1915 e il 1916 da parte dell’Impero Ottomano, i SYSTEM OF A DOWN hanno diffuso il seguente messaggio di ringraziamento:

“Grazie al presidente Joe Biden per aver giustamente riconosciuto il genocidio armeno. Questo traguardo estremamente importante è un grande passo nel lungo cammino verso la giustizia. Come SYSTEM OF A DOWN vogliamo riconoscere e ringraziare tutti voi che siete stati con noi nel corso degli anni, marciando per le strade, firmando petizioni ed esprimendo il vostro sostegno per ritenere la Turchia responsabile nei confronti dei discendenti di 1,5 milioni di armeni, greci e assiri massacrati sistematicamente dai suoi antenati turchi ottomani.”

Da oltre 100 anni la Turchia, erede dell’Impero Ottomano, non riconosce il genocidio armeno e continua a contrastarne il riconoscimento formale da parte di altri stati. Inoltre, parlare di “genocidio” riferendosi alle deportazioni degli armeni, attualmente in Turchia è considerato un reato punibile con la reclusione da sei mesi a due anni.

L’Italia ha formalmente riconosciuto il genocidio armeno nel 2019.

Thank you to President Joe Biden for properly recognizing the #ArmenianGenocide today. This extremely important…

Posted by System Of A Down on Saturday, April 24, 2021

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.