TAAKE: proteste del rapper Talib Kweli e annullamento di altre date

Pubblicato il 25/02/2018

Dopo la protesta di gruppi antifascisti che ha portato all’annullamento di una data americana dei TAAKE e l’abbandono del tour da parte di King Dude, proseguono i problemi per la band norvegese e le date in Nord America.

Ricordiamo che in passato band è stata più volte accusata di essere affine a ideologie fasciste e naziste ma ha sempre smentito, respingendo fermamente le accuse. Il fatto che mise il gruppo al centro delle critiche, avvenne nel 2007, quando il leader Hoest si esibì con una svastica dipinta sul petto. Successivamente si scusò più volte e indicò il gesto come un semplice scherzo per suscitare una reazione.

Tra le ultime vicende la protesta del rapper Talib Kweli, il quale ha cancellato una data a Kansas City dopo aver saputo che nella stessa location, il Riot Room, aveva fissato una data dei TAAKE per fine marzo. Il locale ha quindi deciso di annullare la data della black metal band ed evitare ulteriori polemiche e problemi con altri artisti e clienti.

Secondo quanto riportato da altre testate online, anche lo show del 23 marzo al Soundstage di Baltimore, quello del 28 marzo al Rex Theater di Pittsburgh e quello dell’1 aprile alla Globe Hall di Denver sarebbero state annullate.

PROSSIMI CONCERTI

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.