TARJA: il bassista Kevin Chown lascia la band

Pubblicato il 02/09/2019

Lo scorso 1 settembre, il bassista di Tarja Turunen, Kevin Chown, ha annunciato che lascerà la band dopo lo show del prossimo 7 settembre in apertura agli EVANESCENCE a Trnava (Slovacchia). Chown, che appare sull’ultimo album dei TARJA, “In The Raw”, uscito lo scorso 30 agosto, ha affermato:

“I miei 9 anni con TARJA sono stati un viaggio nel vero senso della parola. Abbiamo trascorso migliaia di giorni e tenuto molti grandi show insieme. Una delle migliori band in cui sia mai stato. Ma, come si dice, tutte le cose belle finiscono e non vedo l’ora di fare nuove cose, musicalmente e personalmente, negli Stati Uniti. Mi mancheranno i miei buoni amici nei TARJA e auguro loro ogni bene per il loro prossimo tour. Sono sicuro che un giorno sarò di nuovo sul palco con loro. Mi mancheranno sicuramente i fan; Tarja ha davvero dei fan tra i più affiatati del mondo. Non potrò mai ringraziarli abbastanza per tutto l’affetto che mi hanno dimostrato durante questa avventura.”

Kevin Chown ha annunciato che si unirà all’ex cantante degli SKID ROW, Sebastian Bach, per un tour autunnale negli Stati Uniti. Nella sua città natale, Escanaba (Michigan), Chown ha inoltre iniziato a lavorare con Trevor Ohlsen, un cantante/cantautore emergente.

Artista: Tarja | Fotografo: Giuseppe Maffia | Data: 16 ottobre 2018 | Venue: Orion | Città: Roma

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.