THE DEAD DAISIES: Doug Aldrich parla dell’ingresso in formazione di Glenn Hughes

Pubblicato il 12/10/2020

Durante una recente intervista con Music Feeds, il chitarrista dei THE DEAD DAISIES, Doug Aldrich, ha parlato della sostituzione dell’ex cantante John Corabi (MÖTLEY CRÜE) e del bassista Marco Mendoza (THIN LIZZY, ex-WHITESNAKE), con l’attuale cantante e bassista Glenn Hughes (ex-DEEP PURPLE, ex-BLACK SABBATH, BLACK COUNTRY COMMUNION), avvenuta lo scorso anno. Questa la sua dichiarazione:

“Quando apporti un cambiamento alla voce è un grosso problema, poichè è una parte fondamentale del suono della band. La cosa di cui sono rimasto davvero soddisfatto è il fatto che non stessimo cercando di sostituire John apportando un cambiamento simile, in quanto la band aveva già lo stile che volevamo. Così, quando ho sentito che stavano parlando con Glenn, mi hanno chiesto cosa ne pensassi e ho risposto che sarebbe stata una scelta audace e che sarebbe stato bello. Sarebbe stato fantastico poter scrivere insieme. Cosa che abbiamo fatto ed è stato davvero semplice lavorare con lui. È interessante che sia toccato a Glenn, dato che la band si trova nella stessa situazione in cui si trovavano i DEEP PURPLE quando hanno iniziato, un specie di giostra in cui le persone arrivavano per fare un paio di album e poi se ne andavano. Alla fine è stato un cambiamento più semplice di quanto pensassi, poichè Glenn ha contribuito davvero tanto.”

Il 22 gennaio 2021 la band pubblicherà il nuovo album, intitolato “Holy Ground“. Sarà il primo lavoro con alla voce e al basso Glenn Hughes.

PROSSIMI CONCERTI

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.