THIN LIZZY: Eric Bell, “I METALLICA sono dei bastardi”

Pubblicato il 28/10/2019

Il chitarrista dei THIN LIZZY in una recente intervista rilasciata a Irish Sun ha attaccato i METALLICA, accusandoli di non essere stato pagato quando il 5 luglio 1999 venne invitato dalla band a Dublino per suonare la cover di “Whiskey In The Jar“.

Bell era stato invitato dai METALLCA e pertanto era stato accompagnato da loro stessi con il loro jet privato dal Regno Unito a Dublino e tra le parti pare ci fosse un accordo informale per un compenso di 2.000 sterline. Dopo il concerto, quando Bell stava per rientrare in Regno Unito, non ricevette il pagamento che si aspettava:

“Erano le tre e mezza di mattina e tutto era pronto per il mio viaggio di ritorno. Una macchina mi attendeva. Io mi aspettavo di ricevere i le mie duemila sterline, che per loro sarebbero state una sciocchezza, ma mi diedero un pacco di maglie, portachiavi e cappellini dei METALLICA. Poi se ne andarono. Non mi resi conto che non mi avevano pagato fino a quando non aprii il pacco in auto. Poi qualcuno del mio staff cercò di mettersi in contatto con i METALLICA per capire cosa fosse successo ma fu impossibile, quindi rinunciarono. Sono una manica di bastardi. Non riuscivo a credere a quello che avevano fatto”.

Whiskey In The Jar” è un pezzo tradizionale reso famoso prima dai THIN LIZZY nel 1970 e poi dai METALLICA nel 1998 con una cover a sua volta basata su quella della band irlandese.

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.