THY ART IS MURDER: il cantante Chris “CJ” McMahon è stato cacciato dalla band

Pubblicato il 23/09/2023

I THY ART IS MURDER si sono separati dal cantante Chris “CJ” McMahon. La band ha anche rivelato in un comunicato che la voce di McMahon non appare nel nuovo album “Godlike”, uscito ieri (venerdì 22 settembre) tramite Human Warfare, con il sostituto di CJ che ha “finito di ri-registrare la voce su il nuovo album all’inizio di questa settimana”.

La rottura tra THY ART IS MURDER e McMahon arriva un mese dopo che quest’ultimo aveva cancellato i suoi profili social media a causa della reazione negativa ricevuta per aver pubblicato un commento transfobico su Instagram. Il giorno successivo, gli altri membri dei THY ART IS MURDER avevano pubblicato un post su Instagram in solidarietà alla comunità trans. “Mettendo le cose in chiaro, siamo con voi”, aveva scritto la band.

Nelle ultime ore, i THY ART IS MURDER hanno condiviso un comunicato sui social media confermando che McMahon è stato licenziato dalla band e che i suoi contributi all’album “Godlike” sono stati rimossi.

La dichiarazione recita per intero:

“Abbiamo alcune notizie importanti riguardanti ‘Godlike’ che vogliamo condividere con voi.
 
Il nostro nuovo album ‘Godlike’ è ora disponibile digitalmente in tutto il mondo con un cambiamento imprevisto: Chris McMahon non fa più parte dei THY ART IS MURDER e non è presente nel disco.
Comprendiamo che questa possa essere una sorpresa e vogliamo assicurarvi che questa decisione è stata presa per preservare l’integrità e la direzione della band.
 
Ciò che è accaduto nell’ultimo mese non è stata la causa di questa azione, ma solo un altro sintomo del suo cambiamento di carattere. La goccia che ha fatto traboccare il vaso, se volete. Per farla breve, le conseguenze sono state immense. Siamo stati minacciati dall’interno e ci è stato detto che i THY ART IS MURDER sarebbero stati distrutti se non avessimo dato il via libera alle varie ideologie da lui sostenute. Ognuno ha il proprio diritto alla libertà di parola e alla ricerca della propria verità, ma deve anche essere pronto a subire le conseguenze che derivano da tali prese di posizione.
 
Apprezziamo il vostro supporto e rispetto per la nostra privacy durante questo periodo difficile. Mentre andiamo avanti, siamo entusiasti di presentarvi un nuovo cantante, che ha finito di ri-registrare la voce sul nuovo album all’inizio di questa settimana e che si unirà a noi per il tour europeo con WHITECHAPEL, FIT FOR AN AUTOPSY e SPITE, il quale inizierà tra pochi giorni.
 
Il nostro obiettivo rimane quello di offrire musica potente e performance indimenticabili ai nostri fan devoti. Siamo grati per la vostra comprensione e il vostro continuo supporto mentre apriamo insieme questo nuovo capitolo”.

Poche ore dopo, McMahon ha pubblicato un breve messaggio su Instagram:

“Mi sono appena svegliato e ho visto le notizie. Sì, è così che l’ho scoperto. E sì, questa non è tutta la storia. Andrò in diretta alle 17:00, ora di Sydney, Australia. Bruciate tutti fino alla morte”.

PROSSIMI CONCERTI

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.