TOOL: Danny Carey, “I nuovi pezzi sono lunghi…troppo lunghi”

Pubblicato il 11/01/2018

Oltre ad aver annunciato che il nuovo disco dei TOOL uscirà quest’anno (si spera), il batterista della band Danny Carey ha rilasciato a Kerrang! altre informazioni sulla prossima release:

“Qualsiasi cosa suonino quei ragazzi, lo fanno per esprimere sé stessi. Adam (Jones, chitarra) e Justin (Chancellor, basso) non hanno ricevuto un’educazione musicale, quindi se ne escono con le cose più strane. Io provo a mettere insieme le cose e semplificarle. La figata è che ogni volta che le ho semplificate il più possibile diamo tutto a Maynard (Keenan, voce) e lui semplifica ancora di più – al punto che chiunque può cantarci sopra. E’ roba facile, ma i pezzi sono lunghi…troppo lunghi. Assolutamente troppo perché passino in radio!”

A proposito del titolo o di una possibile tracklist, Carey ha dichiarato:

E’ ancora un work in progress. […] Non ci pensi finché il progetto non è finito e i pezzi non si congiungono. Tutto ha la sua voce. E’ divertente il modo in cui le persone interpretano le idee che stanno dietro ai dischi. Ad esempio con gli YES, i PINK FLOYD – non c’era un cazzo di concept. Quei tizi si mettevano sotto finché il lavoro non era finito, finché non prendeva forma. E’ così che viene fatta qualsiasi opera d’arte.”

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.