UDO DIRKSCHNEIDER: il nuovo album “My Way” in uscita ad aprile

Pubblicato il 13/01/2022

Artista: U.D.O. | Fotografo: Salvatore Marando | Data: 03 aprile 2019 | Venue: Orion Live Club | Città: Roma

Comunicato stampa:

Udo Dirkschneider è la costante all’interno della scena metal teutonica. Divenuto famoso in tutto il mondo come membro fondatore degli ACCEPT, ha continuato ad espandere costantemente i suoi successi internazionali con i suoi U.D.O. e DIRKSCHNEIDER. Rimanendo fedele a se stesso nel corso degli anni come solo pochi musicisti hanno saputo fare, Dirkschneider va costantemente in controtendenza nell’industria musicale per seguire il suo cuore. Il suo album più personale e straordinario di sempre, “My Way”, uscirà il 22 aprile 2022 su Atomic Fire Records.

Il disco contiene diciassette cover di canzoni che hanno influenzato maggiormente il musicista e cantante tedesco. Sono presenti tutti i tipi di classici, compresi quelli che non ci si aspetterebbe da Udo. Non solo c’è una storia molto personale dietro ogni traccia, ma anche un arrangiamento a volte sorprendente che, nonostante l’esecuzione molto personale, vive solo per il manoscritto di Udo in tutto e per tutto.

Qui “Faith Healer” di Alex Harvey permette all’artista di rivivere quei giorni di un’epoca ormai passata.

Udo Dirkschneider commenta:

“Ora quando sento la canzone ricordo il tempo in cui un giovanissimo Udo usciva per conquistare la città e viveva tutte le storie che si possono vivere solo a tarda notte nei club”.

Il fatto che anche “Nutbush City Limits” sia sull’album rivela un segreto raramente raccontato fino ad ora. A tal proposito, il musicista commenta:

“Quello che quasi nessuno sa finora: una volta ero un grande fan di Ike e Tina Turner, e soprattutto della voce di Tina. Agli esordi abbiamo sempre fatto una cover di questa canzone durante le prove degli ACCEPT. È stata una delle colonne portanti del nostro repertorio di prove degli ACCEPT per anni. Purtroppo, non esiste una registrazione di questo brano”.

In “Kein Zurück” di WOLFSHEIM Udo ha cantato per la prima volta nella sua carriera in tedesco.

“Ho immediatamente percepito che le parole mi rispecchiavano. Mi sembrava che il testo raccontasse la storia della mia carriera, i miei alti e bassi e tutte le esperienze belle e brutte della vita. Non c’è semplicemente ritorno per coloro i quali scelgono di vivere come musicisti”.

Di seguito tracklist e copertina:

01. Faith Healer (Alex Harvey)
02. Fire (Crazy World Of Arthur Brown)
03. Sympathy (Uriah Heep)
04. They Call It Nutbush (Tina Turner)
05. Man On The Silver Mountain (Rainbow)
06. Hell Raiser (The Sweet)
07. No Class (Motörhead)
08. Rock And Roll (Led Zeppelin)
09. The Stroke (Billy Squier)
10. Paint It Black (Edit Version)
11. He’s A Woman, She’s A Man (The Scorpions)
12. T.N.T. (AC/DC)
13. Jealousy (Frankie Miller)
14. Hell Bent For Leather (Judas Priest)
15. We Will Rock You (Queen)
16. Kein Zurück (Wolfsheim)
17. My Way (Frank Sinatra)

UDO DIRKSCHNEIDER online:
www.udo-online.com
www.facebook.com/udoonline
www.instagram.com/u.d.o.official
www.twitter.com/udoonline
www.youtube.com/udotubetv
https://label.atomicfire-records.com/project/udo-dirkschneider/

 

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.