VASCO ROSSI: “Ascolto metal ma ci sono arrivato tardi”

Pubblicato il 20/04/2016

Le dichiarazioni del 2014 con le quali la più celebre rockstar d’Italia, Vasco Rossi, affermava di aver intrapreso una “svolta metal” dopo l’ingresso in formazione del batterista Will Hunt (EVANESCENCE, DEVICE), avevano lasciato una lunga scia di commenti negativi soprattutto tra i fan della musica metal. Oggi in una recente intervista pubblicata da Rockol ha dichiarato:

“Per me il rock è quello, i ROLLING STONES, la provocazione sessuale. Alla fine è tutto sesso, la musica è sessualità sublimata. Il rock è tutto sesso. Io non sono Eros, il Dio dell’amore, casomai sono il diavolo. Quando vedo Mick Jagger e Keith Richards vedo il piacere del provocare, dello sberleffo. […] Sono cresciuto con i cantautori degli anni 70, in particolare Fabrizio De André, ce l’ho nell’anima, mi ha sconvolto la vita, era uno dei più potenti. Ascoltare le sue canzoni mi ha aperto un mondo. ‘Amico fragile‘ è la canzone che mi fa sentire vicino a lui più delle altre. L’heavy metal è un genere più trascinante, in sintonia con la nevrosi moderna. Oggi ascolto molto rock e heavy, ma al metal ci sono arrivato tardi”.

 

vasco rossi - 2016

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti degli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.