WATAIN: show di SIngapore annullato, ecco la risposta della band

Pubblicato il 08/03/2019

Il concerto che i WATAIN avrebbero dovuto tenere ieri a Singapore è stato cancellato dal Ministero dell’Interno. Lo show era stato precedentemente autorizzato con delle restrizioni: nessun brano offensivo verso le religioni, nessun rituale sul palco o uso di simboli religiosi, ingresso riservato a maggiorenni e limitato a 200 posti.

Il ministro K. Shanmugam ha dichiarato:

“Negli ultimi giorni ci sono state molte lamentele e la band ha in effetti un lungo corso fatto di offese contro la religione Cristiana o Ebraica, supporto alla violenza e al bruciare chiese. Hanno anche detto che incoraggiano atti terroristici commessi nel nome della band e hanno rilasciato molte altre dichiarazioni offensive”.

La risposta della band non si è fatta attendere:

View this post on Instagram

In the light of yesterdays events in Singapore we would like to send a proud hail to our fans and followers from Singapore, Indonesia, Sarawak, Burma, Laos, Phillipines and Malaysia who had travelled to see yesterdays performance but were robbed of their experience in the last minute by Singapores tragic excuse for a government. It was an honor to meet you all yesterday and to sense the fire in your eyes and in your spirits. We look forward to the day we can perform for you without the interference from lesser men. To the honorless rats behind the ban, rest assured that you in your cowardly act have only stirred the cauldrons of your own misfortune. If these men and women didn’t already feel mistrust and contempt towards ”authorities”, they sure do now. The flames of discontent have once again been kindled, may they scorch your heavens… #watain #blackmetal

A post shared by Watain (@watainofficial) on

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.