ZAKK WYLDE: “La mia vendetta per le scoregge devastanti di OZZY”

Pubblicato il 18/10/2021

In una recente intervista rilasciata a Metal Hammer UK per il trentesimo anniversario dell’album “No More Tears“, il chitarrista di OZZY OSBOURNE, Zakk Wylde, ha ricordato le registrazioni di quello storico disco e gli scherzi che i membri del gruppo fecero l’un l’altro:

Ozzy si sedeva tutti i giorni su di un divano per guardare cose come filmati della Seconda Guerra mondiale e altro, quindi io presi un sacchetto e lo riempii con mio enorme stronzo. Feci un piccolo buco nel sacchetto e lo infilai nello schienale di quel divano. Nel frattempo Randy Castillo cagava in un contenitore per il cibo e lo metteva in frigo per dopo”.

Il motivo di tutto ciò era una vendetta nei confronti di OZZY:

Ozzy continuava a sparare delle scoregge pazzesche, roba da radere al suolo un condominio, non solo una stanza. Ozzy se ne stava lì dietro e diceva ‘Scusate…’. Noi ci scherzavamo sopra e gli dicevamo: ‘Ozzy ma che cazzo!’ C’era chi era preoccupato che non riuscisse a finire le registrazioni. Onestamente, all’inizio anche noi credevamo che avesse qualche serio problema. Le faceva ovunque: in studio, sull’aereo e pure al casinò a Las Vegas! Ci terrorizzava con quelle scoregge. Doveva pagarcela, quindi cagai in quel sacchetto”.

Lo scherzo, come Zakk ricorda, ovviamente ebbe il suo effetto:

Ozzy brontolò: ‘Volevo guardare i miei video della Seconda Guerra Mondiale e pensavo al perchè ci fosse questa orrenda puzza. Sono andato a prendere qualcosa da mangiare, pensando che ci fossero degli avanzi… e in effetti c’erano dei fottuti avanzi!’
Tutto molto esilarante, amico. Ci siamo fatti scherzi durante tutte le registrazioni. E’ stato un miracolo che siamo riusciti a finire tutto! Mi immagino Ozzy mentre tira fuori la merda dal divano, pensando: ‘Ma quanto pago questi fottuti imbecilli che cagano nella mia stanza? Li ho pagati per farlo?!'”

PROSSIMI CONCERTI

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.