BLOT MINE – Una stella che non muore

Pubblicato il 14/10/2005 da

Esistono ancora. Che sospiro di sollievo. Non sono molti i gruppi che grazie al loro tagliente, glaciale e melodico black metal sono riusciti a creare un alone che avvolge la musica proveniente direttamente dai meandri più profondi della galassia. I Blot Mine sono stati un gruppo capace di partorire un capolavoro in passato, e ora viene stampato il loro secondo lavoro che conferma quanto allora di buono fu detto su di loro. L’occasione era più unica che rara e Metalitalia.com non ha perso tempo per intervistare i redivivi, a quanto sembra, Blot Mine. Swedish black metal.


SFORTUNATAMENTE “ASHCLOUD” NON E’ IL VOSTRO NUOVISSIMO ALBUM E COSI’ SIAMO OBBLIGATI AD ASPETTARE CHISSA’ QUANTO TEMPO PRIMA DI VEDER USCIRE UN’ALTRA VOSTRA RELEASE FUTURA. L’ULTIMA E’ DATATA 1999, PERCHE’ VI SIETE FERMATI PER COSI’ LUNGO TEMPO?
“Dipende cosa intendi per ‘nuovo’. ‘Ashcloud’ è l’ultimo album che abbiamo fatto e quindi possiamo considerarlo come nuovo. L’abbiamo registrato nel 2000 ma sino ad oggi non era ancora pronto. Un ulteriore mixaggio è stato fatto quest’anno per migliorarlo ulteriormente. I Blot Mine sono ancora vivi anche se non dobbiamo di certo essere considerati come la band più produttiva della scena”.

PROVENITE DA ALTRE REALTA’ MUSICALI SVEDESI IMPORTANTI COME I SETHERIAL E I SORHIN, E’ FORSE QUESTO IL MOTIVO DELLA VOSTRA LENTEZZA?
“Vwreede è impegnato con i suoi Proiekt Hat, ma a parte questo i Blot Mine sono il progetto principale al quale lavoriamo. Zathanel ha suonato sia con i Setherial che con i Sorhin ma ora ha abbandonato tutti e due i gruppi. Il motivo è troppo lungo da spiegare”.

SOLO UNA DOMANDA CHE RIGUARDA I SORHIN: COSA PUOI DIRE AI VECCHI FAN DI QUESTA BAND? C’E’ POSSIBILITA’ DI SENTIRE UN LORO NUOVO ALBUM IN FUTURO?
“Mi spiace ma non so proprio cosa stanno combinando i Sorhin al giorno d’oggi”.

OK, TORNIAMO AD “ASHCLOUD”. I BRANI SONO STATI SCRITTI SUBITO DOPO IL VOSTRO DEBUT E VENNERO ANCHE REGISTRATI, IN UN PRIMO MOMENTO?
“Registrammo l’album nel 2000 ai The Abyss Studio. Sì, il materiale venne scritto poco dopo l’uscita del nostro primo album ‘Porphyrogenesis’!”.

PERCHE’ ALLORA AVETE ASPETTATO COSI’ TANTI ANNI PRIMA DI PUBBLICARLO? AVETE AVUTO PROBLEMI CON LA VOSTRA VECCHIA ETICHETTA, LA NEAR DARK PROD.?
“No, non proprio. La Near Dark Productions e la Metal Fortress sono in pratica la stessa etichetta. Quando la Near Dark Prod. cessò d’esistere gli stessi ragazzi della label fondarono la Metal Fortress e noi abbiamo continuato con loro la nostra collaborazione. Non abbiamo avuto molte proposte in modo da poter scegliere quale ci andasse meglio, ma devo dire che siamo soddisfatti così”.

LE VOSTRE DUE RELEASE DAL PUNTO DI VISTA STILISTICA SI ASSOMIGLIANO MOLTO. FORSE “ASHCLOUD” HA UN SUONO MIGLIORE E ANCOR PIU’ FREDDO…
“Io credo invece che la produzione, quando diversa, possa davvero fare la differenza tra un album e un altro. ‘Porphyrogenesis’ è assai più diretto e ha un suono molto grezzo; la musica invece è più o meno simile. Probabilmente ‘Ashcloud’ invece ha un suono migliore, è più vario e anche gli arrangiamenti sono migliori e non mi stupisce che la gente sia comunque portata a comparare tra loro questi due album perché sembrano simili, ma probabilmente focalizzano la loro attenzione sugli aspetti sbagliati”.

PERSONALMENTE CONSIDERO IL VOSTRO DEBUT COME UNO DEI CAPOLAVORI DEL BLACK METAL SVEDESE. SOMIGLIATE MOLTO A GRUPPI COME DARK FUNERAL MA IL VOSTRO RIFFING E’ ASSAI PIù COMPLESSO. COME DEFINIRESTE LA VOSTRA MUSICA?
“Ormai credo che siamo stati paragonati a tutte le altre black metal band di questo pianeta e questo non ci rende di sicuro assai felici. Certo, è meglio essere paragonati a dieci band diverse che sempre e soltanto ad una sola o al massimo a due, ma non vedo un vero legame effettivo tra noi e altri gruppi. Ci piace pensare di avere un nostro stile personale che lega il black metal ad un certo tipo di melodia. Non è facile essere originali e alla fine tocca sempre agli ascoltatori giudicare la tua musica. E’ molto bello sentirsi dire che hai una così grossa considerazione del nostro debut album”.

NON PER RITIRARE QUANTO APPENA AFFERMATO PRIMA, MA TRA VOI E GRUPPI COME SETHERIAL O DARK FUNERAL C’E’ ANCHE UNA GRANDE DIFFERENZA: LA LORO ATMOSFERA E’ DAVVERO INFERNALE, INVECE LA VOSTRA MUSICA RIMANDA INEVITABILMENTE AL COSMO FREDDO E NERO. SEI D’ACCORDO?
“Sì, adesso sì. La musica dei gruppi che hai menzionato non la sentiamo simile alla nostra, personalmente li trovo un po’ monotoni e credo che la nostra proposta sia in reltà un po’ più diversificata”.

CI VOLETE RIVELARE QUALCOSA IN PIU’ SUL VOSTRO NUOVO MATERIALE?
“Quale? (Argh, non ditemi che dal 2000 ad oggi non avete preparato una canzone nuova…ndR)”.

HO LETTO I VOSTRI TESTI: CREDETE DAVVERO CHE LA FINE DEL GENERE UMANO PROVERRA’ DAL CIELO? POSSIAMO DUNQUE AFFERMARE CHE IL VERO ‘MALE’ E’ NASCOSTO NELLE PROFONDITA’ DELLO SPAZIO?
“Immagino che tu abbia letto i testi del nostro debut, è Vwreede che li scrive e io non mi sento autorizzato a spiegarli in sua vece. Posso solo dire che sono una parte importante nei Blot Mine e il fatto che gente come te li legga e ne tragga delle interpretazioni ci incoraggia!”.

AVETE MAI SUONATO DAL VIVO? LO FARETE MAI?
“No. E non so cosa avverrà in futuro, ma i Blot Mine non sono una live band…”.

GRAZIE INFINITE PER LA DISPONIBILITA’ E CONGRATULAZIONI PER LA VOSTRA MUSICA. IL VOSTRO SALUTO FINALE…
“Grazie per il supporto e per l’interesse dimostrato nei Blot Mine. Per qualsiasi cosa restiamo pure in contatto! A breve sarà pronto il nuovo merchandising della band: blotmine@hotmail.com“.

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.