LISTERIA – Acciaio nostrano

Pubblicato il 23/04/2006 da


Un nuovo fuoco metallico è scoppiato in Italia negli ultimi 12 mesi: è quello dei Listeria, band dedita al più puro e roccioso heavy metal figlio degli Eighties, che non mancherà di entusiasmare tutti i vecchi ‘hard rockin’ dinosaurs’ con il loro suono tagliente e d’altri tempi, eppure così al passo coi tempi… abbiamo contattato il chitarrista Gigio, che ci spiegherà il perchè del loro successo tra pubblico e critica, i prossimi progetti della band e molto altro… buona lettura!


CIAO RAGAZZI, E VIVIDI COMPLIMENTI PER IL VOSTRO “FULL OF FIRE”, UN ALBUM ASSOLUTAMENTE MATURO SOTTO TUTTI I PUNTI DI VISTA. CI DESCRIVETE PER PRIMA COSA LE TAPPE CHE VI HANNO PORTATO A QUESTO LAVORO?

“Ciao e grazie dei complimenti !!A dire la verità tappe precise non ce ne sono state, abbiamo sempre creduto di essere una band capace di dire la sua nell’affollato panorama e sicuramente questo lavoro arriva da tutta l’esperienza accumulata in questi anni; live e registrazioni passate hanno forgiato in noi una solida base musicale che abbiamo riversato in questo cd cercando di ottenere quella cosa che dal live fa in maniera di non riuscire a rimanere fermi davanti ai LISTERIA, i più timidi lo fanno solo con il piedino ma chi non ha freni inibitori si lascia andare volentieri.”

PARLATECI UN PO’ DELLE VOSTRE INFLUENZE. AVETE SICURAMENTE UN SOUND MOLTO PERSONALE, MA SENZA DUBBIO QUA E LA’ TRASPAIONO RIFERIMENTI ESPLICITI A BAND STORICHE DEL GENERE. QUALI SONO I GRUPPI E LE SONORITA’ CHE PIU’ VI INFLUENZANO DA QUANDO AVETE COMINCIATO QUEST’AVVENTURA?
“Il sound risulta personale per l’amalgama e lo scambio che c’è fra i vari componenti del gruppo, ognuno con le sue influenze leggermente diverse uno dall’altro ma che remano sempre nella stessa direzione.Io personalmente ascolto e sono legato molto alla musica degli AC/DC ma anche degli Iron, Metallica, Pantera, Malmesteen, Whitesnake, Deep Purple, come vedi tutta buona musica che sicuramente ha lasciato un segno in me.”

COME DESCRIVERESTE IL GENERE CHE SUONANO I LISTERIA ATTUALMENTE?
“Heavy metal a 200000 qualcosa che si rifà alla musica degli anni ‘80 ma con quell’originalità, con quelle sonorità e trovate di musicisti che guardano al futuro senza rimanere troppo legati al passato cercando di dare una carica travolgente al tutto.”

QUAL E’ IL SEGRETO PER AVERE UNA PRODUZIONE COSI’ BEN BILANCIATA, OLTRE AL FATTO CHE SIETE DEI MUSICISTI MOLTO PREPARATI?
“Questa è una domanda che dovresti fare al Ciano perché posso dire che il produttore del cd “Full of fire” è sicuramente lui, io ti posso dire che grossi segreti non ci sono, ma c’è un grandissimo lavoro dietro, anni di esperienza e buon orecchio soprattutto.”

CI SONO DEI TEMI PRIVILEGIATI CHE VI PIACE TRATTARE NELLE VOSTRE CANZONI, A LIVELLO DI LIRICHE?
“Devi sapere che la maggior parte dei testi sono stati scritti dal Witto e da Hanjo…ma fondamentalmente è soprattutto la quotidianità che ci interessa, gli importanti rapporti fra le persone che comprendono tutti i sentimenti umani, cercando di portare esperienze personali magari un po’ parafrasate…non vogliamo insegnare niente a nessuno ma solo raccontarci e condividere con chi ci ascolta emozioni comuni ed esperienze vissute.”

ANDIAMO UN PO’ INDIETRO… PRESENTATE IN POCHE PAROLE LA BAND AI LETTORI CON TANTO DI BIOGRAFIA… HO LETTO CHE NEL VOSTRO PASSATO CI SONO COSE MOLTO INTERESSANTI CHE VI HANNO PERMESSO DI ESSERE DOVE SIETE ORA, COME PER ESEMPIO VARI CONCORSI MUSICALI CHE VI HANNO VISTI VINCITORI…
“Per quanto riguarda la biografia della band la storia diventerebbe molta lunga, conta che siamo insieme da più di 12 anni per cui riassumere in poche righe il nostro cammino sarebbe complicato, comunque per i più curiosi c’è il nostro sito ufficiale www.listeriaband.com dove potranno trovare le tappe principali della band dai primi anni 90 sino ad oggi!!….hai ragione, in passato abbiamo partecipato, come molte altre bands alle prime armi a molti concorsi e la cosa più esaltante per noi e che regolarmente li vincevamo sempre!! … In quel periodo ci hanno permesso di avere un seguito e popolarità…continuavamo a mandare la nostra musica in giro , spedivamo centinaia di demotape e alla fine tutto questo ci ha dato la possibilità di suonare con band internazionali come Iron savior ed Edguy e farci conoscere a riviste italiane, estere ed anche a case discografiche sino ad arrivare ad oggi con il nostro album di debutto a livello mondiale “Full of fire” sotto Lion Music… stiamo vivendo una seconda giovinezza e sono felicissimo di non aver mai mollato continuando a credere nei LISTERIA.”

VOI AVETE AVUTO L’OPPORTUNITA’ DI SUONARE CON BAND DI HEAVY ROCK DI CALIBRO E FAMA MONDIALE, COME DOKKEN E MSG… QUANTO HANNO CONTATO PER VOI QUESTE ESPERIENZE, E CHE COSA VI HANNO INSEGNATO?
“E’ stato molto bello poter calcare gli stessi palchi pochi minuti prima di loro anche perché abbiamo visto i kids divertirsi con noi ed apprezzare la nostra musica, sono state esperienze che ci hanno insegnato che continuare a fare musica vuol dire soprattutto divertirsi e vivere momenti come quelli di grande adrenalina pura.”
 
PARLIAMO UN PO’ DELLA VOSTRA ETICHETTA… SO CHE LA LION MUSIC E’ DEDITA SOPRATTUTTO A PRODURRE ALBUM DI GUITAR HERO O COMUNQUE DI SINGOLE PERSONALITA’ CHE ORIENTANO LA LORO MUSICA SULL’IMPATTO DI UN SINGOLO STRUMENTO… COME MAI UN GRUPPO PIU’ TRADIZIONALE COME VOI E’ ENTRATO A FAR PARTE DEL SUO ROSTER?
“Io credo che inevitabilmente siano rimasti colpiti dall’energia del lavoro.Una curiosità che forse non abbiamo mai svelato e che quando la Lion ricevette il nostro promo in quel momento non accettava altre bands ma ugualmente ci ha contattati proponendoci il contratto.Siamo molto fieri di Full Of Fire e siamo altrettanto contenti di lavorare con gente professionale e corretta come quelli della Lion.”

ORA VORREI UN PARERE SINCERO E DISINTERESSATO DA UN GRUPPO GIOVANE COME VOI SULL’ORMAI ANNOSO PROBLEMA DELLA DIFFUSIONE DI MUSICA E DI MP3 SU INTERNET: IN QUALE MISURA PENSATE CHE POSSA OGGETTIVAMENTE AIUTARE OD OSTACOLARE UNA BAND, E IN COSA QUESTA DIFFUSIONE RITENETE POSSA AVER AGITO, NEGATIVAMENTE O POSITIVAMENTE, SULLA VOSTRA STESSA BAND?
“Grazie del giovane eh eh eh… a mio parere ha influito positivamente il fatto che con un click qualsiasi abitante del mondo con un computer può ascoltare i samples di “Full of fire” e decidere quindi se andarlo a comprare leggendo eventualmente info, recensioni ecc..che si possono trovare facilmente in internet. Negativamente è che condividendo musica fra utenti non si incentiva la produzione della stessa, perché produrre musica costa. Portando all’esasperazione questo processo si rischia di rimanere senza musica pensando erroneamente che, “tanto i gruppi e le case discografiche sono tutti pieni di soldi ed anche se guadagnano un po’ meno è lo stesso”, ma non è sempre così purtroppo.”

NELLA STORIA DELL’HEAVY METAL, E NON SOLO NELL’ULTIMO DECENNIO, SI CONTANO PURTROPPO SULLA PUNTA DELLE DITA LE BAND ITALIANE CHE SONO RIUSCITE REALMENTE AD EMERGERE, FACENDO PARLARE DAVVERO DI SE’ ALL’ESTERO. A COSA RITENETE CHE SIA DOVUTO TALE BLOCCO?
“Ritengo che molto sia dovuto al fatto che gli italiani non credono che la persona della porta accanto possa essere un buon musicista, perché i miti i divi e le persone capaci sono solo quelle lontane, difficili da raggiungere. Siamo stati abituati a vedere i divi solo ad Hollywood quando anche qui da noi c’erano bravissimi attori comici cantanti e musicisti. La differenza fra noi italiani e, per esempio, gli americani, è che tutto quello che fanno loro lo fanno diventare un mito, non tanto perché lo sia veramente, o per lo meno non sempre è così, ma perché credono in quello che fanno esaltandolo al massimo …noi invece abbiamo la tendenza a denigrarci vicendevolmente invece che apprezzare le cose buone di casa nostra. Per fortuna è già da anni che stanno avvenendo dei cambiamenti che al giorno d’oggi sono diventati apprezzabili, ma c’è ancora da lavorare.”

VOI SIETE UNO DEI POCHI GRUPPI HEAVY METAL USCITI ALLA RIBALTA IN QUESTI ANNI IN ITALIA CHE SEMBRA AVERE LE IDEE CHIARE, UNITE AD UNA MANCIATA DI BUONISSIMI PEZZI E AD UNA PREPARAZIONE PIUTTOSTO INVIDIABILE… VOLETE RACCONTARE QUALCHE TRUCCHETTO AI PIU’ GIOVANI PER OTTENERE UN RISULTATO COME QUESTO “FULL OF FIRE”?
“Perseverare, continuare e non mollare mai, purtroppo non c’è nessun altro trucco magico se non quello di credere in se stessi, come dicevo prima.”

CHE AVETE INTENZIONE DI FARE PER PROMUOVERE IL VOSTRO DISCO?
“SUONARE, SUONARE E SUONARE: non c’è modo migliore per promuoversi e non esiste altro modo di fare musica se non il live, stiamo preparando il tour italiano ed estero e ti annuncio in anteprima che proprio in questi giorni siamo stati confermati in alcuni festivals europei per cui non mancate, noi ci saremo.”

OK, VI LASCIO LA SCENA, AGGIUNGETE QUEL CHE VI PARE E SALUTATE I LETTORI DI METALITALIA.COM COME PIU’ PREFERITE!
“Come sempre un grazie infinito va a tutti i nostri fans e la gente che ha comprato “FULL OF FIRE” perché è grazie a loro che stiamo vivendo questo momento!!un grazie a voi e a tutti le webzine per l’impegno e la dedizione con cui state sostenendo la scena ..un saluto a tutti i lettori di Metalitalia e non dimenticate…. Raises the LISTERIA flag of Rock!!!!!!!Ciao ragazzi!!”

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.