SINERGY – Intervista a Kimberly Goss

Pubblicato il 28/12/2001 da

A distanza di un paio d’anni dal precedente e fortunato “To Hell and Back” la band finlandese capitanata dalla cantante Kimberly Goss e dal suo famosissimo compagno Alexi Lahio (Children of Bodom) ritorna sulle scene con un nuovo album di granitico Heavy Metal.Con questo nuovo album la band ha abbandonato lo straabusato Power Metal di matrice teutonica per spostarsi ancora di piu’ su un Metal classico totalmente devoto agli anni 80.Questo ha comportato un netto cambio di registro nella voce di Kimberly,ora molto piu’ aggressiva dietro il microfono e soprattutto nel sound della band che si e’ indurito notevolmente lasciando pero’ spazio a delle melodie spesso accattivanti e di facile presa.Abbiamo parlato di questo e di altro con la simpaticissima Kimberly che pero’,a causa di alcuni problemi con la linea telefonica,non ha potuto intrattenersi molto.
CIAO KIMBERLY,PRIMA DI INIZIARE A PARLARE DEL NUOVO ALBUM VOLEVO SAPERE SE SIETE TUTTORA SODDISFATTI DI “TO HELL AND BACK”…
“Si,certamente, E’ stato un album che ci ha permesso di farci conoscere ancora di piu’ sia in Europa che in Giappone,ha venduto piuttosto bene e poi conteneva delle ottime canzoni che mi piace ascoltare tuttora. Siamo ancora soddisfattissimi di quell’album,ovviamente ci sono un paio di cose che oggi modificherei ma tutto sommato devo dire che non ci possiamo affatto lamentare.”

VENIAMO ORA AL NUOVO DISCO, DOVE LO AVETE REGISTRATO?
“Abbiamo registrato l’album ai Fredman Studios di Goteborg con il produttore Frederik Nordstrom, penso ne avrai sentito parlare (E certo! Mica ho vissuto su Marte negli ultimi 10 anni!,nda).Lui ha lavorato con artisti del calibro di Dimmu Borgir e Dark Tranquillity,e’ davvero un ottimo produttore oltre che una bravissima persona ed e’ riuscito a dare all’album un suono davvero esplosivo.Siamo davvero contentissimi.”

QUALI PENSI CHE SIANO LE PRINCIPALI DIFFERENZE TRA IL NUOVO “SUICIDE BY MY SIDE” E IL PRECEDENTE “ TO HELL AND BACK”?
“Senza dubbio il nuovo album e’ molto piu’ curato rispetto al precedente. Abbiamo passato molto più tempo sia in sala prove,a provare i pezzi,sia nello studio di registrazione.Poi credo sia davvero heavy,molto piu’ heavy del precedente album.Abbiamo ascoltato un sacco di album di bands degli anni 80 e abbiamo cercato di riportare il feeling presente su quegli album su “Suicide By My Side”.Inoltre abbiamo sperimentato delle nuove soluzioni su alcuni pezzi,come ad esempio l’uso di certe melodie e la voce di Alexi su uno dei pezzi.”

C’E’ UNA CANZONE CHE PREDILIGI NEL NUOVO ALBUM?
“Mi piacciono tutte ma quelle che preferisco sono senza dubbio la traccia numero due, ‘The Sin Trade’, e la title track. Penso che rappresentino al meglio il sound dei nuovi Sinergy.”

COSA PUOI DIRMI RIGUARDO AI TESTI E AL TITOLO DELL’ALBUM?
“I testi e il titolo prendono ispirazione da tutto cio’ che ho passato circa un anno fa.Ho attraversato un periodo davvero molto triste della mia vita e avevo moltissimi problemi.Non parlavo con mia madre da anni per una serie di incomprensioni e inoltre non sapevo che cosa mi avrebbe riservato il futuro,ero davvero molto incerta e non sapevo che cosa fare.Ho cercato di trasportare nei testi tutte le emozioni e le sensazioni che ho provato in quel periodo.Credo sia soprattutto per questo che l’album suona cosi’ heavy e dark.Comunque ora e’ tutto risolto e sono felicissima (ride,nda)!!!”

AVETE PROGRAMMATO UN TOUR PER SUPPORTARE L’ALBUM?
“Al momento non c’e’ ancora nulla di certo ma penso che supporteremo i Mercyful Fate nel loro prossimo tour. Inoltre penso che parteciperemo sicuramente ai soliti festival estivi come il Wacken Open Air. C’e’ inoltre la possibilita’ di andare a suonare in Giappone,sarebbe veramente fantastico se cio’ accadesse!”

QUALI SONO LE PRINCIPALI INFLUENZE DELLA BAND?
“Ascoltiamo veramente di tutto,dal Death/Black Metal al Progressive comunque credo che le nostre principali fonti di ispirazione siano da rintracciarsi in bands degli anni 80 come King Diamond e i Mercyful Fate,gli Wasp e ovviamente i classici Iron Maiden e Judas Priest.”

VEDO CHE CITI SPESSO BANDS PROVENIENTI DAGLI ANNI 80,NON CI SONO BANDS PIU’ RECENTI CHE APPREZZI? COSA PENSI DELLA SCENA METAL ATTUALE?
“Credo che la scena odierna sia davvero buona,non fraintendermi!Mi capita di menzionare quelle vecchie bands solo perche’ si tratta delle mie preferite ma non vuol dire che non apprezzi i nuovi gruppi.Qui in Finlandia ci sono moltissime bands davvero valide come i Children of Bodom (ci avrei scommesso! nda), gli Amorphis,gli Stratovarius o i Sentenced.Ultimamente poi ho scoperto una band spagnola che mi fa impazzire,si chiamano Dark Moor e suonano un ottimo Power Metal.Inoltre apprezzo diverse bands provenienti dal tuo paese come i Rhapsody,i Labyrinth e i Lacuna Coil.”

ORMAI E’ GIA’ IL TERZO ALBUM CHE PUBBLICATE PER LA NUCLEAR BLAST,COME VANNO LE COSE CON LORO?
“Direi che le cose vanno discretamente,abbiamo dei piccoli problemi con loro ma nulla che non si possa risolvere.Credo che tutto sommato non possiamo lamentarci,la distribuzione e’ ottima e la promozione e’ quasi sempre stata buona.Vedremo come si svilupperanno le cose con questo nuovo album.”

COSA NE PENSI DI INTERNET E DEI FILE MP3?
“Questa e’ una questione difficile: personalmente trovo che gli mp3 siano un ottimo mezzo di pubblicita’ per una piccola/media band come la nostra ma tuttavia non sono d’accordo sul fatto che in rete uno possa trovare l’intero album da scaricare.Penso che si dovrebbero rendere disponibili 2 o 3 brani per album cosi’ l’ascoltatore potrebbe farsi un’idea e successivamente acquistare il disco se questi gli sono piaciuti.Credo sia un diritto dell’acquirente poter ascoltare qualcosa prima di acquistare l’album ma da qui a scaricarlo interamente ce ne passa,le bands ne uscirebbero sempre piu’ danneggiate in quanto non rientrerebbero piu’ nelle spese.”

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.