SYMPHORCE – Power Innovation

Pubblicato il 03/04/2007 da


Inutile nascondersi: a prescindere dai dati di vendita e dal successodella band, i Symphorce hanno avuto ragione. Dopo una partenza esitantesono riusciti a crearsi un suono personale e, album dopo album, sonoarrivati alla maturità artistica. Forti di un cantante straordinariocome Andy B. Franck, finalmente scevro dai limiti che locontraddistinguevano ai tempi degli Ivanhoe, i ragazzi hanno dimostratoanche con questo “Become Death” di avere le carte in regola per poterdire la loro nell’affollato mercato heavy. Un disponibile DennisWohlbold ci guida quindi nei meandri dell’ultimo album e lo fa con laconvinzione di aver dato il meglio di sè e la consapevolezza che ilsuccesso non è una cosa semplice da conquistare.


COME E’ NATO IL NUOVO ALBUM?

“Abbiamo iniziato a comporre ad inizio estate del 2006, abbiamoiniziato a suonarle a novembre e a dicembre siamo finalmente entrati instudio”.

RACCONTATECI QUALCOSA DI PIU’ SUL PROCESSO COMPOSITIVO E SULLE REGISTRAZIONI.
“Cedric, Markus e io siamo i principali songwriter: di solito funzionacosì: ognuno di noi lavora su del materiale e registra un demo di unatraccia: il materiale successivamente viene mandato a Andy che decidese le canzoni possono andare bene per essere messe sull’album. Se perlui è ok, allora mandiamo la traccia agli altri della band ed ognunolavora poi sulla parte di sua competenza. Per quanto riguarda leregistrazioni siamo soliti preparare delle tracce-pilota e registrareogni parte separatamente, seguendo lo schema batteria, basso, chitarree voce”.

CHE DIFFERENZE CI SONO TRA L’ULTIMO ALBUM E I SUOI PREDECESSORI?
“Andy canta in maniera più ruvida che in passato e credo che abbiafatto un grosso passo in avanti nell’esecuzione delle parti vocali. Cisono parti aggressive, altre con clean vocals e il tutto sempre graziealla voce strepitosa di Andy B. Franck. Musicalmente abbiamo utilizzatodei riff molto duri e parti che non vi sareste mai aspettati daiSymphorce. In definitiva comunque direi che l’album è un tipicoesempio di Symphorce-style, nel senso che non abbiamo mai fatto unlavoro uguale all’altro (ride, ndR). Credo sia una via di mezzo tra‘Twice Second’ e ‘GodSpeed’”.

COSA VUOI DIRE A COLORO CHE VI CONSIDERANO SOLO UNA POWER METAL BAND?

“Onestamente avrei dei problemi nel cercare di definire la nostraproposta, non conosco nessun’altra power metal band che suona come iSymphorce. Penso che ci possiamo definire il nostro stile come modernpower metal, nel senso che mixiamo la tradizione e la modernità”.

MI PARE ANCHE CHE IL VOSTRO SOUND SIA MAGGIORMENTE VOTATO AL GOTHIC…
“Alla fine ci sono due canzoni che vanno decisamente in questadirezione: ‘In The Hope Of A Dream’ e ‘Inside The Cast’. Ma anche su‘GodSpeed’ c’era ‘Nowhere’ che andava in questa direzione. Facciamo unpasso indietro: abbiamo scritto ‘Nowhere’, che era una cosaassolutamente differente da qualsiasi cosa avessimo mai scritto, eramolto diretta e catchy. Adoravamo quella canzone, ma alla Metal Bladenon piaceva e non la voleva nemmeno sull’album. Noi però abbiamoinsistito, anche per vedere che reazione avrebbero avuto i fan. Duranteil tour con i Sonata Arctica alcuni fan vennero da noi dicendoci chenon ci avevano mai sentito suonare e che avrebbero voluto cheproponessimo un brano che potevano memorizzare sin da subito. Abbiamoquindi suonato ‘Nowhere’ e la gente è letteralmente impazzita per quelbrano! Anche i fan storici dei Symphorce l’hanno apprezzata e per moltiè stato il vero highlight di ‘GodSpeed’. I fatti quindi ci hanno datoragione e abbiamo deciso di dare più spazio a questo tipo di tracce sulnuovo album”.

DI COSA TRATTANO I TESTI?
“Ti dirò che innanzitutto non si tratta di un concept, ma siccome itesti li ha scritti Andy non mi sento in grado di risponderti allaperfezione. Comunque credo che Andy abbia riflettuto sulla morte e chequesto si avverta nei testi dellíalbum”.

QUALI SONO LE VOSTRE PRINCIPALI INFLUENZE?
“Ognuno all’interno della band ascolta le cose più disparate, quindil’ispirazione può arrivare da qualunque cosa. Ci sono poi delle bandche ci hanno colpito particolarmente, come Nevermore, Soilwork, ZakkWylde, Stuck Mojo e Korn, tanto per fare dei nomi”.

SIETE COMPLETAMENTE SODDISFATTI DEI VOSTRI ALBUM PRECEDENTI?
“Io ti devo dire di sì, anche se onestamente credo che abbiamo avuto lapiena consapevolezza dei nostri mezzi solo allíuscita di‘PhorcefulAhead’. ‘Sinctuary’ e ‘Truth To Promises’ sono comunque deibuoni lavori, ma non hanno niente a che spartire con quello che è ilpresente dei Symphorce”.

E CHE ASPETTATIVE AVETE PER IL NUOVO ALBUM?
“Vogliamo tenere i piedi per terra. So che è il miglior lavoro cheabbiamo mai composto, ma non credo più che i Symphorce possanodiventare la next big thing”.

NON E’ FRUSTRANTE ESSERE CONSIDERATI UNA SORTA DI SIDE PROJECT ANCHE DOPO SEI ALBUM?
“Lo è eccome, è una vera seccatura”.

ANDY E’ UN CANTANTE INCREDIBILE E LA SUA VOCE E’ MIGLIORATATANTISSIMO, COME ANCHE TU RICORDAVI A INIZIO INTERVISTA: QUANTO VIAIUTA SUONARE CON UN TALENTO DEL GENERE?
“Andy è eccezionale e la sua voce è sempre stata grandissima. Ora poiha tirato fuori la sua performance più intensa e diversificata disempre”.

AVETE GIA’ PIANIFICATO DEI TOUR? C’E’ QUALCHE BAND CON LA QUALE VI PIACEREBBE CONDIVIDERE IL PALCO?
“Non abbiamo ancora pianificato nulla. Non mi interessa con chisuoniamo, l’importante è avere luce sul palco, un suono accettabile,molta gente e litri di birra a disposizione (ride, ndR)”.

COSA CI PUOI DIRE DEGLI ALTRI PROGETTI CHE VI VEDONO PROTAGONISTI?
“Markus al momento sta registrando il nuovo album dei Mystic Prophecy,i Brainstorm pubblicheranno un DVD entro un paio di mesi e la mia band,che si chiama JimBob, sta registrando un nuovo demo CD…fuck yeah (ride,ndR)!”.

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.