USURPER – No posers allowed!

Pubblicato il 05/04/2003 da

Sulle scene da ormai circa dieci anni, gli Usurper di  Diabolical Slaughter e Rick Scythe, rappresentano una delle ultime True Metal band, in grado di produrre album convincenti e di grande qualità, che riescono nella non semplice operazione di fondere più stili diversi abbracciando il thrash metal moderno alla Nevermore fino al Black Metal più violento, senza dimenticare i grandi maestri del passato come Slayer, Judas Priest ed Iron Maiden. Con all’attivo già tre album, molto apprezzati nella scena underground, e che sono valsi ai nostri la possibilità di collaborare con King Diamond e di effettuare tour in tutto il mondo con act quali Manowar e Cradle Of Filth, gli Usurper, forti del nuovo contratto con la Earache, pubblicano questo nuovo “Twilight Dominion”. E noi, ovviamente, non ci siamo persi l’opportunità di farci una chiacchierata con il bassista Jon Necromancer.

CIAO JON, CREDO CHE QUESTA SIA UNA DELLE VOSTRE PRIME INTERVISTE QUI IN ITALIA. VISTO CHE “TWILIGHT DOMINION” E’ APPENA USCITO NEI NEGOZI, CHE NE PENSI DI PRESENTARE GLI USURPER AI FAN ITALIANI?
” Si, in effetti questa è una delle nostre prime interviste qui in Italia, ma siamo già venuti nel vostro paese in tour a Milano e Firenze. Per quanto riguarda gli Usurper, posso dirti che la band è nata come un side project nel 1992  per volontà di Diabolical Slaughter (voce) e Rick Scythe (chitarra). Nel 1995 sono entrato a far parte della band, ed abbiamo pubblicato il nostro primo album “Diabolosis”, a cui sono seguiti “Usurper II:Skeletal Season” e “Necronemesis” per la nostra vecchia label Necropolis. Questo nuovo “Twilight Dominion” è invece il primo album per Earache”

JON, POTRESTI SPIEGARCI COME MAI IL NOME USURPER?
” Per Usurper si intende qualcuno che sottrae il potere ad un leader o ad un re, e governa al loro posto. E’ una parola molto forte, e ci piaceva non solo perchè rappresenta la forza della nostra musica, ma anche la nostra attitudine”

GLI USURPER SONO SULLA SCENA DA ORMAI DIECI ANNI, ED AVETE OTTENUTO UN GRANDE SUCCESSO SOPRATTUTTO NELL’UNDERGROUND, CHE VI HA CONSENTITO DI ANDARE IN TOUR CON GRANDI BAND QUALI MANOWAR E CRADLE OF FILTH. CI VUOI PARLARE DI QUESTE ESPERIENZE ?
“Bhe posso dirti che è stato veramente fantastico per noi avere l’opportunità di andare in tour con queste band, e soprattutto di far ascoltare la nostra musica a così tante persone. La cosa che vogliamo di più è che la nostra musica raggiunga quanti più metalhead possibili nel mondo. Purtroppo a causa della quasi totale assenza di distribuzione dei nostri vecchi album, anche se durante i concerti ce la mettevamo tutta, pochi conoscevano la nostra musica. Puoi fare degli ottimi CD di fottuto metal che spaccano tutto, ma se non sono distribuiti, che senso ha?”

E’ PER QUESTO CHE AVETE CAMBIATO ETICHETTA, E SIETE PASSATI CON EARACHE?
“Si fondamentalmente si, avevamo bisogno di maggiore distribuzione e della possibilità di raggiungere più persone possibili. Con la Necropolis questo non era più possibile. Attualmente invece siamo molto soddisfatti di come vanno le cose”

ORA CHE AVETE FIRMATO CON UNA LABEL COME L’ ERACHE, CONSIDERI GLI USURPER ANCORA UNA BAND UNDERGROUND?
“Si certo! La nostra è una musica undergorund, e posso dirti solo che dal mio punto di vista l’unica buona musica attualmente in circolazione è proprio quella underground. E’ l’unica musica vera, sentita. A noi interessa solo la nostra musica, mettere su un disco solo quello che effettivamente vogliamo sentire e suonare. Noi tutti siamo grandi fan della musica metal da quando eravamo adolescenti, per questo nei nostri dischi troverai solo metal, niente chitarre acustiche o tastiere, ma solo fottuto heavy metal suonato col  cuore. Sotto questo punto di vista la Earache ci ha dato piena libertà.”

IN EFFETTI, CREDO CHE GLI USURPER SIANO UNA DELLE ULTIME TRUE METAL BAND IN CIRCOLAZIONE, CHE NE PENSI?
“Si hai perfettamente ragione! L’ attuale scena metal è piena di imitatori, di gente che fa finta di essere metal solo per guadagnarci. Fanculo agli Imitatori! Noi abbiamo da sempre fatto questa musica, e continueremo a farla per sempre, perchè è la musica che ci piace, è la musica che vorremmo sentire nei dischi. Invece adesso tutti cercano di essere sperimentali, di trovare nuove soluzioni. Ci sono molte buone cose, ma prendi ad esempio il progressive metal: molto spesso in alcune canzoni viene inserito un assolo di piano o delle chitarre acustiche, non perchè effettivamente funzionali alla canzone, ma solo per sentirsi originali o per stupire l’ascoltatore. Oggi come oggi è molto più difficile comporre un disco di vero metal di qualità, mentre tutti sono in grado di stupire con piano e chitarra acustica!”

OK, PARLIAMO DI “TWILIGHT DOMINION”, SICURAMENTE PUO’ ESSERE CONSIDERATO UN ALBUM THRASH. A ME HA RICORDATO MOLTO GLI SLAYER DI “REIGN IN BLOOD”. MA CI SONO ANCHE MOLTI ELEMENTI BLACK METAL E DEATH METAL.
“Bhe sicuramente gli Slayer sono uno dei nostri gruppi preferiti, sono dei veri e propri maestri. Come ti dicevo, è normale che nei nostri dischi puoi trovare stili differenti, in quanto noi ascoltiamo tutto il metal e siamo anche dei grandi fan del black metal. Anche se però non credo che gli Usurper possano essere considerati una band Black Metal”

COMUNQUE “TWILIGHT DOMINION” E’ ANCHE UN ALBUM DI MODERN TRASH METAL CHE RICORDA MOLTO DA VICINO I PRIMI DISCHI DEI NEVERMORE, SOPRATTUTTO PER IL SUONO DELLE CHITARRE. CHE NE PENSI?
“Conosco i Nevermore, ma non ho mai avuto l’opportunità di ascoltare attentamente i loro dischi. Sicuramente la somiglianza di cui tu parli è dovuta al fatto che abbiamo lavorato con lo stesso produttore Neil Kernon”

PARLIAMO DELLE LIRICHE, QUALI SONO GLI ARGOMENTI CHE TRATTATE NEI TESTI E CHI LI SCRIVE?
“Tutti i testi sono scritti da Rick. Lui è un grande appassionato di argomenti che riguardano il paranormale, per questo i nostri testi trattano fondamentalmente di paranormale: lupi mannari, fantasmi…cose di questo tipo. Posso dirti che una delle nostre principali fonti di ispirazione sono i film horror, soprattutto quelli italiani. Siamo dei grandi fan di Dario Argento. Soprattutto della sua opera “Profondo Rosso”. La colonna sonora di quel film mette i brividi. Avremmo voluto fare una cover della canzone dei Goblin, ma credo che non siamo sufficientemente bravi….non vorremmo rovinarla.”

DIMMI JON,. CONSIDERI GLI USURPER UNA BAND SATANICA?
“No assolutamente. Diciamo che ci interessa da un punto di vista storico analizzare i molto errori che ha fatto la chiesa, che ha cercato in passato di dominare il mondo. Ma sicuramente gli Usurper non sono una band satanica. Quando sono venuto in Italia ho cercato anche di visitare il Vaticano, ma la sicurezza mi ha bloccato all’ingresso!”

PENSATE DI VENIRE IN ITALIA PER PROMUOVERE IL VOSTRO NUOVO ALBUM?
“Bhe speriamo di si. Il fatto è che siamo un band underground e pochi ci conoscono, quindi per fare dei tour dobbiamo aspettare di aggregarci a qualche band più famosa. Spero di poter tornare in Italia il più presto possibile”

ALLORA JON, GRAZIE PER L’INTERVISTA, E SPERO DI POTER VEDERE GLI USURPER DAL VIVO IN ITALIA IL PIU’ PRESTO POSSIBILE. VUOI SALUTARE I FAN ITALIANI?
“Si, grazie a voi per l’intervista. Spero di vedervi ai nostri concerti o magari in qualche pub non appena possibile per bere qualcosa assieme! Ciao a tutti!”

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.