VALIANCE – Intervista a Marco De Angelis

Pubblicato il 31/03/2001 da

I Valiance, dopo qualche anno di underground finalmente esplodono con questo full lenght ‘The Unglorious Conspiracy’, ne parliamo con Marco De Angelis, uno dei due chitarristi del combo napoletano…
Ciao Marco, ‘The Unglorious Conspiracy’ segna il vostro debutto ufficiale sulla lunga distanza, ma so che la vostra storia ha inizio diversi anni fa…

Esatto, la band festeggia proprio in questi giorni il suo 7° anno di attività, 6 dei quali trascorsi sotto il monicker Tixotropia, monicker che è apparso sui nostri 2 demo (il 1° nel ’96 e l’ultimo nel ’99) e sul promo registrato nel ’98

Sono proprio questi lavori in studio che vi hanno permesso di essere conosciuti dagli addetti ai lavori e dalla stampa specializzata che ha sempre speso parole entusiastiche su di voi…

Infatti! Pensa che il nostro 1° demo-tape “Killing The Pigs Killer” è stato, inaspettatamente, Top Demo su Metal Shock; davvero una grossa soddisfazione se si considera che all’epoca l’età media dei membri della band era meno di 18 anni… “Time Enchanter”, il secondo demo-cd, invece, ci ha permesso di raggiungere altri paesi con risultati parimente esaltanti e ne è prova lampante il nostro album uscito per la Black Lotus.

Appunto! Voi siete uno dei pochissimi gruppi italiani supportati da una etichetta straniera. Come siete approdati ad una label greca e come procedono le cose?

Indubbiamente essere contattati da una etichetta al di fuori dei confini nazionali ti fa comprendere che qualcosa di buono dovrebbe esserci in quello che fai! Il label manager mi ha telefonato da Atene una mattina, poco dopo aver ricevuto il nostro demo-cd che addirittura è stato il sottofondo musicale della nostra prima telefonata… ad ogni modo i nostri sono ottimi rapporti, e stiamo ricevendo una ottima promozione.

E per la distribuzione?

Il nostro album, godrà di una vasta distribuzione in europa, sud america, giappone e USA, dove saremo distribuiti da Century Media.

Veniamo al disco…Il vostro è un tipo di power decisamente diverso dalla moltitudine di uscite che si sono verificate negli ultimi tempi…

Vedi, uno dei nostri obiettivi principali è proprio quello di cercare di essere personali, creando uno stile che sia nostro. Spesso, sopratutto in occasione di debut album, si sprecano paragoni con nomi illustri (nel più fortunato dei casi), ebbene, sarei un ipocrita se dichiarassi che essere paragonati ai Blind Guardian (come successo nel caso della recensione su Flash di Marzo) ci infastidisce… anzi! Ma il punto è che non avrebbe senso suonare qualcosa che ha già fatto qualcun altro prima di te! Quando un giorno, mi auguro, qualcuno dirà che un nostro disco suona come un disco dei Valiance, saremo dei musicisti felici!

Qual’è il tuo/vostro pezzo preferito, dell’album?

Immagina di essere sposato e di avere dei figli… riusciresti a dire: ‘preferisco questo figlio invece che l’altro’? Ebbene è proprio lo stesso principio! Crediamo in tutti i brani presenti nel CD, dalla prima all’ultima nota!

E per il prossimo album?

Abbiamo già un pezzo pronto e molti altri in fase di preparazione.

Lo stile sara lo stesso di ‘Unglorious’?

No, daremo probabilmente una sferzata di energia in più, tenendo in considerazione ancor più l’impatto, sopratutto in sede live.

A proposito di live gigs, avete in programma qualche data?

La prima data in ordine di tempo è a Roma, all’Alpheus, in occasione del ‘METAL DAY 2001’, il 3 maggio prossimo… sono sicuro che sarà una giornata all’insegna di ottima musica. Cercheremo di offrire un concerto quanto mai ‘energico’.

Ok Marco, a te il compito di chiudere questa intervista…

Un doveroso grazie per lo spazio concessoci, ed invito tutti a venire all’Alpheus, dove avremo l’opportunità di divertirci insieme! A presto e Stay Metal!… ah un’ultima cosa… visitate il nostro sito: http://www.valiance.it! Ciao!

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.