WOLF – Heavy Metal senza compromessi!

Pubblicato il 14/10/2006 da
 
Giunti al quarto album e da poco approdati alla Century Media, gli svedesi Wolf proseguono per la loro strada, fatta di passione per l’heavy metal ottantiano, passione che sembra essere per loro una vera e propria spinta propulsiva. Dalla loro parte hanno anche l’immediatezza delle composizioni ed una più che buona capacità tecnica, tutti elementi valorizzati nella loro ultima fatica “The Black Flame”. Ne abbiamo parlato col bravo singer Niklas Stalvind…
 

CIAO RAGAZZI, INIZIAMO PARLANDO DEL NUOVO “THE BLACK FLAME”, ANCORA UNA VOLTA SI TRATTA DI UN ALBUM IN PIENO STILE EIGHTIES, SIETE SODDISFATTI DEL RISULTATO OTTENUTO?
“Certo! suoniamo in stile anni ’80 e siamo molto soddisfatti del risultato ottenuto. Belle canzoni e bel sound”.

COME SI E’ SVOLTO IL PROCESSO DI REGISTRAZIONE AI FREDMAN STUDIOS, IN COMPAGNIA DEL FAMOSO PRODUCER FREDRIK NORDSTROM?
“E’ stato molto semplice lavorare con Fredrik ed il suo collaboratore Patrick. Tecnicamente tutto è filato liscio e la registrazione delle parti di chitarra, batteria ecc. non sono mai state così semplici. Sono persone simpatiche ed è stato piacevole registrare con loro”.

NIKLAS, COMPLIMENTI PER LA TUA NOTEVOLE PROVA VOCALE, QUALI SONO I CANTANTI CHE MAGGIORMENTE STIMI E CHE TI HANNO ISPIRATO?
“Potrei indicartene un’infinità. Bruce Dickinson, Udo Dirkschneider, Paul DiAnno, Blackie Lawless, King Diamond, solo per citarne alcuni. Due sono però le voci che ammiro molto e che ho ascoltato più frequentemente negli ultimi anni: Mark Boals e Rob Halford. Credo che il lavoro svolto da Mark sugli album ‘Trilogy’, ‘Inspiration’ e ‘Alchemy’ di Yingwie Malmsteen sia superbo. Il Rob Halford dei primi Priest è semplicemente eccezionale. Credo che le parti vocali di ‘Killing Machine’ siano, in ambito metal, le migliori di sempre”.

VUOI PRESENTARE AI LETTORI ITALIANI GLI ALTRI MEMBRI DEI WOLF E IL LORO CURRICULUM?
“Io e Mikael Godin abbiamo fondato la band verso fine anni ’90. Johannes Losback è stato il nostro chitarrista turnista fino al 2003, anno in cui è entrato in pianta stabile nella formazione. Ha lasciato i Seventh One, in cui militava anche Tobias Kellgren, il nostro batterista”.

SI TRATTA DEL PRIMO DISCO PER CENTURY MEDIA, IMMAGINO SIATE ENTUSIASTI DI QUESTA COLLABORAZIONE. COSA VI ASPETTATE DA QUESTA LABEL?
“Di vendere molte più copie che in passato (ride, ndR)! Se non avessimo fatto un buon album non mi aspetterei di vendere più copie anche sotto una etichetta come questa. Credo però che abbiamo registrato un ottimo album e che per Century Media non sarà difficile fare un ottimo lavoro con esso”.

IL DISCO SI BASA SU TEMATICHE ORRORIFICHE E ANCHE LA COPERTINA SEMBRA COERENTE CON LE LYRICS. DA DOVE DERIVA LA SCELTA DI AFFRONTARE QUESTO TIPO DI ARGOMENTI?
“Credo che sia un fatto naturale in quanto le tematiche ben si adattano alla musica. Ricordo le prime discussioni con Godling quando eravamo in fase di pianificazione dell’album. Eravamo entrambi dell’idea di registrare un ‘ghost album’. Questo è stato anche il titolo provvisorio che, per gioco, abbiamo usato durante il processo di registrazione. Forse abbiamo ascoltato un po’ troppo King Diamond quando eravamo piccoli!”.

QUALI SONO I VOSTRI PROGETTI FUTURI? AVETE INTENZIONE DI SUPPORTARE IL NUOVO DISCO CON UN TOUR?
“Certo! Gireremo soprattutto in Svezia, Germania, Inghilterra e Stati Uniti. Cercheremo anche di coprire più parti dell’Europa. Mi piacerebbe promettere che verremo anche in Italia, ma non lo posso ancora fare”.

SUONERETE AI GRANDI FESTIVAL ESTIVI, COME AVETE GIA’ FATTO IN PASSATO?
“Sì, speriamo di suonare in molti festival estivi. Suoneremo anche in Germania al Keep It True il 4 Novembre 2006”.

EVIL STAR, COME ANCHE GLI ALTRI ALBUM PRECEDENTI, ERA STATO BEN ACCOLTO DA CRITICA E PUBBLICO, TI VA DI TRACCIARE UN BILANCIO COMPELESSIVO A SEI ANNI DALL’ESORDIO?
“Tutti i nostri album sono piaciuti sia alla critica che ai fan, soprattutto da ‘Black Wings’ del 2002. Credo che questo sia accaduto perché amiamo la musica che componiamo. Noi non lo facciamo per diventare rockstar o per soldi, lo facciamo perché amiamo l’heavy metal. Questo è il vero scopo”.

ASCOLTANDO I PEZZI SI NOTA IL VOSTRO ATTACCAMENTO A GRANDI NOMI QUALI MERCYFUL FATE, PRIEST O IRON MAIDEN. QUALI SONO I GRUPPI CHE VI HANNO MAGGIORMENTE INFLUENZATO E CHE MAGARI VORRESTE SEGUIRE IN TOUR?
“Esattamente questi tre!”.

CREDETE CHE UNA BAND DI SANO ED INCONTAMINATO HEAVY METAL POSSA RAGGIUNGERE OBIETTIVI IMPORTANTI, VISTO L’ATTUALE SOVRAFFOLLAMENTO DI QUESTO SETTORE?
“Ma certo! Quando cominciammo, nell’era grunge degli anni ’90, eravamo l’unica nuova true metal band. Ora ce ne sono molte e ciò è grandioso. Stiamo suonando a Goteborg e il nostro gruppo di supporto Ram è davvero una vera metalband. Spero di sentirne altre così in futuro”.

INOLTRE, SONO ANCORA IN PIENA ATTIVITA’ LE PIÙ FAMOSE HEAVY METAL BAND TIPO MAIDEN E SAXON, NON PENSATE CHE IN QUALCHE MODO LA LORO “INGOMBRANTE” PRESENZA POSSA OFFUSCARE LA VOSTRA PROPOSTA?
“Credo che sia grandioso il fatto che queste band vadano avanti ancora. Siamo andati in tour coi Saxon e lasciamelo dire, che grande band! Loro vogliono sempre dare una possibilità alle nuove leve. Eravamo noi il gruppo di supporto ma psicologicamente sembrava che fossero loro a supportare noi. Hail saxon!”.

IN CONCLUSIONE, CHE MESSAGGIO VOLETE LASCIARE AI LETTORI DI METALITALIA.COM?
“Un grande saluto a tutti i metallari! Ci sono molti gruppi che lavorano sodo per offrirvi della grande musica, grazie a voi riusciamo ad andare avanti. Quindi andate in un negozio di dischi, comprate un CD della vostra metal band preferita e in questo modo sosterrete la scena. I metal fan sono i migliori al mondo!”.

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.