BLACK SABBATH: Born Again! – I Black Sabbath negli anni Ottanta e Novanta

Pubblicato il 18/04/2021 da

Arriva puntuale sugli scaffali il nuovo lavoro dell’instancabile Martin Popoff, definito “il giornalista heavy metal più famoso del mondo” ed autore di oltre cinquanta pubblicazioni a tema heavy metal ed hard rock. Dopo vari successi di altro tenore, oggi Martin chiude il cerchio iniziato con il primo volume intitolato “Sabotage! – I Black Sabbath negli anni Settanta”, ripercorrendo con totale fedeltà cronologica gli sviluppi controversi attraversati dalla leggendaria band britannica nei suoi complicati anni Ottanta e Novanta.

Come da tradizione, l’autore procede nella sua meticolosa analisi parlando il più delle volte attraverso le parole stesse dei diretti interessati, lasciando quindi grande spazio ad interviste dell’epoca e limitandosi, in un certo senso, a condurre la narrazione in maniera ordinata e consequenziale. L’esperienza pluridecennale di Popoff nel settore, unita alla sua personale conoscenza degli effettivi protagonisti delle vicende narrate, rende naturalmente il materiale particolarmente vivo e sincero, lasciando spesso che siano proprio le risposte ‘di pancia’ e più appassionate a condurre il filo nella storia di un gruppo già di per sé imprevedibile e sempre incasinato! Con minuziosità da vero collezionista, Popoff passa in rassegna canzone dopo canzone la tracklist di ogni pubblicazione ufficiale dei Sabbath, cercando di trovarne la genesi ed il concept generale, soffermandosi ogni volta su tutte le sfumature liriche dei testi e fornendo un giudizio complessivo dato dalla band su tutto quello che è stato fatto in quel determinato periodo. Ne esce fuori un lavoro titanico che riesce però a rendere manifeste alcune dinamiche interne, altrimenti sconosciute ai più, che hanno motivato molte delle controverse scelte fatte da Iommi nel corso di questi intensi decenni: passando dalla miracolosa ed esplosiva parentesi con Ronnie James Dio (ed il suo successivo ritorno), il confuso periodo ‘Deep Sabbath’ di “Born Again” con Ian Gillan, lo pseudo-progetto solista di Iommi presentato in “Seventh Star”, fino al burrascoso ma duraturo rapporto con Tony Martin, tutto viene narrato mettendo sempre a confronto le personalità incendiarie dei protagonisti e lasciando che il lato più emotivo (e per certi versi narrativo), prevalga su quello più tecnico e musicale.

In altre parole, l’autore riesce a dare un’espressiva vividezza ad un racconto meticoloso che celebra sinceramente alcune delle più grandi canzoni rock presenti nel racconto, ma permettendo allo stesso tempo di riscoprire innumerevoli perle meno rinomate realizzate dai Black Sabbath, in tutte le loro incarnazioni, in questi venti anni. “Black Sabbath: Born Again!” intende apertamente mettere ordine ed al contempo rivalutare un periodo fin troppo bistrattato nella carriera dei Nostri, permettendo di immergersi nelle pagine più avvincenti e controverse di un gruppo cardine nella storia della musica heavy.

 

  • Autore: Martin Popoff
  • Anno: 2021
  • Pubblicato da: Tsunami Edizioni
  • Pagine: 288
  • Prezzo: 22,00 €

Acquista il libro

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.