HEADBANG ’80 – Dieci anni di metal nell’obiettivo di P.G. Brunelli

Pubblicato il 17/03/2018 da

P.G. Brunelli è un fotografo italiano che in molti, soprattutto quelli di una certa età, ricorderanno per i contributi a riviste di settore quali Kerrang!, Classick Rock, Metal Hammer e H/M. Per questa pubblicazione di Tsunami Edizioni, Brunelli ha selezionato 170 foto che raccontano i protagonisti del metal negli anni ’80 sui palchi e in momenti privati. Viene coadiuvato nell’opera da Luca Fassina, storica firma del giornalismo rock e metal italiano (Hard, Metal Maniac, Classic Rock), che si è occupato di raccogliere i racconti del fotografo che arricchiscono ulteriormente le immagini. Uno spaccato del mondo del metal che non tutti hanno avuto la fortuna di vivere così pienamente. “Se è vero che ogni foto racconta una storia, il libro che avete tra le mani ne è pieno”. Questa la frase che troneggia nel retro della copertina tratta della prefazione scritta da Rob Halford, frontman dei Judas Priest, ed è anche la perfetta sintesi di questo libro: un insieme di fotografie dagli anni ’80 che raccontano ognuna una storia diversa.

Dalle foto a casa di Tony Iommi, Ronnie James Dio e Ozzy Osbourne ai backstage di Celtic Frost e Motorhead. Dagli Iron Maiden con Paul Di Anno ai Metallica con Cliff Burton. Da King Diamond senza trucco al suddetto Rob Halford e a Kerry King (Slayer) con i capelli e senza barba. Poi i ‘litigi’ con Sharon Osbourne e Dave Mustaine (Megadeth), la ‘rivalità’ con il fotografo Ross Halfin, le avventure/disavventure in tour. Un libro unico nel suo genere che farà sognare chi ha vissuto da spettatore quegli anni, ricordi su ricordi che inonderanno la vostra mente e, perché no, in qualche caso faranno scendere qualche lacrimuccia ai più nostalgici – a cominciare da quel Cliff Burton protagonista della copertina variant che abbiamo preso in esame. Chi (come chi scrive) ha il meraviglioso hobby della fotografia musicale non potrà che provare anche un po’ di invidia leggendo le parole di Brunelli: fotografare i propri idoli da sottopalco è emozionante, ma arrivare a conoscerli e, con alcuni, diventare addirittura amici sono occasioni uniche. Bisogna ammettere che le foto non sono ‘perfette’ – allora si scattava su pellicola e non c’erano reflex digitali e photoshop ad aiutare il fotografo – ma anche questo contribuisce a documentare la storia del metal con scatti unici.

Il libro è disponibile con due copertine diverse: 800 copie la standard con gli Anthrax al Monsters of Rock del 1988 e 200 per la variant con i Metallica a Poperinge nel 1984. Contiene 170 foto in 120 pagine formato 30×30 su carta patinata. Un volume che non dovrebbe mancare nella biblioteca di ogni fotografo di musica, ma che potrebbe anche essere un ottimo avvio per una collana dedicata al genere.

HEADBANG ’80 – dieci anni di metal nell’obiettivo di P.G. Brunelli
Autori: P.G. Brunelli e Luca Fassina
Anno: 2017
Pubblicato da: Tsunami Edizioni
Pagine: 120

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.