VENOM – Metallo Nero (1979-1982)

Pubblicato il 06/10/2015 da

venom - metallo nero - 2015

Cronos, Mantas e Abbadon: l’incarnazione originale e virulenta dei “veri” Venom. Andrea Valentini ricostruisce con passione e dedizione la nera genesi della band di Newcastle, raccontandoci gli anni dal 1979 al 1982, partendo dalla fondazione della band, fino a “Black Metal” che da il titolo al libro e che, forse, è il disco più conosciuto dei Venom (di certo il più iconico).
Il libro è diviso in due parti: nella prima, l’autore ricostruisce la storia del gruppo di Newcastle e lo fa con una perizia maniacale, perché -come lui stesso confessa- la storia dei Venom ha per protagonisti dei personaggi estremi, volubili ed -in certa misura- folli; personaggi che, col tempo, sono finiti per intrattenere rapporti non proprio amichevoli. Così Valentini si ritrova a raccogliere testimonianze discordanti ed incongruenti, con gli stessi protagonisti che, più volte, negli anni hanno cambiato la loro versione dei fatti. Quello che emerge è, quindi, un affresco dalle tinte forti ma dal soggetto non completamente definito che ben rappresenta il lato, per certi versi, inafferrabile dei Venom. Nella seconda parte, invece, interviste, dichiarazioni ed altro: materiale d’epoca e materiale inedito, tante prove che ci dimostrano come e perché i proto black metallers inglesi assunsero al ruolo di leggenda, ispiratori di un intero genere che, proprio da un loro disco, prese il nome. Da Abbadon e Demolition Man, a veri e propri mostri sacri (di casa nostra e non), le testimonianze sono abbondanti. Sull’importanza dei Venom nella storia dell’intero genere metal, piaccia o no, non si discute; la loro tracotante abbondanza di tutto ciò che c’era di più estremo all’epoca, sia dal punto di vista musicale che lirico, passando per la loro attitude, tutto questo cambiò per sempre il modo di fare musica, aprendo le porte degli inferi dell’ underground e creando la base per una serie di movimenti che, partendo da questa lezione, daranno vita a tutto ciò che c’è stato di nuovo nel metal da questo momento in poi.
“Venom – Metallo Nero” è ben scritto, i contenuti sono interessanti e quindi risulta una lettura piacevole ed avvincente, anche per chi non è un fan sfegatato della band. Chiudiamo con una citazione di Dead, defunto frontman dei Mayhem, che ben riflette i primi Venom, la loro importanza ed il piglio con cui l’autore ha scritto questo volume: “Gli sfigati dovevano morire, ed esistevano solo i Venom. Questa era la scena black metal!”.

 

“VENOM – Metallo Nero (1979 – 1982)”
autore: Andrea Valentini
anno: 2015
pubblicato da: Tsunami Edizioni
pagine: 224

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.