We The People Of Wacken

Pubblicato il 17/08/2014 da

we the people of wacken - libro fotografico 2014

Il Wacken Open Air è un evento che chiunque ascolti metal seriamente conosce o almeno ha sentito nominare. E’ a tutti gli effetti ormai considerato il festival metal più importante del mondo, anche per via del semplice fatto che si tiene in Germania, lo stato che più di ogni altro al giorno d’oggi consuma musica di questo genere. La kermesse è cresciuta talmente tanto che ogni edizione fa registrare con un anno di anticipo il tutto esaurito a pochi giorni o addirittura poche ore dopo l’apertura della vendita dei 75.000 biglietti disponibili. Merito sicuramente di un’organizzazione eccezionale che ha saputo combinare il lato artistico a un contesto vincente, fatto di mille attrattive che un fan della musica metal non può non apprezzare. Sette palchi, band dalle più blasonate alle più underground, centinaia di stand alimentari e di merchandise, un vero enorme mercato di articoli metal, aree in stile medievale e post-atomico, servizi di buon livello e aree campeggio sconfinate, questi possono essere in breve riassunti come gli elementi che costituiscono lo scheletro del Wacken Open Air.
C’è poi il lato più folkloristico dell’evento: il pubblico. Come lo stesso autore di questo libro, Steffan Chirazi, ammette, è parte integrante ed essenziale dell’evento e ciò lo ha spinto a dar vita a questa opera fotografica denominata “We The People Of Wacken”. L’autore ha deciso infatti di affidare al fotografo di fama internazionale Pep Bonet il compito di immortalare in una lunga serie di scatti in bianco e nero quella che ha giustamente definito come una “Visiva e uditiva cacofonia di colori, suoni, spettacoli e odori”. Questo è infatti quello che si respira e si vede girando tra i campeggi del Wacken, passando per le polverose o infangatissime vie o tagliando per gli enormi spazi dell’arena concerti: ragazzi che si divertono, personaggi incredibili abbigliati in ogni modo possibile, gente di etnie e stati diversi che brinda assieme, coppie che si abbracciano o enormi energumeni pieni di birra che si sdraiano nel fango come se nulla fosse. Si potrebbe andare avanti ore a nominare esempi di quello che anima il suolo del festival durante i tre-quattro giorni di durata dell’evento e si arriverebbe sempre e comunque ad una sola conclusione, ben riassunta in questa frase dell’autore: “Il pubblico di Wacken è una star tanto quanto le star che suonano sui palchi”.
“We The People Of Wacken” nelle sue 100 pagine contiene foto scattate al Wacken Open Air 2013 che trasmettono voglia di divertirsi, spirito di aggregazione, di fraternità ed è inoltre accompagnato da un doppio CD con 32 tracce live in buonissima qualità di band che si sono esibite all’edizione 2013, tra cui Alice Cooper, Sabaton, Anthrax, Trivium, Deep Purple, Motorhead, Sonata Arctica, Nightwish e Secret Sphere. Un bel documento dunque, dedicato a chi a Wacken ci è stato, lo ha vissuto e vuole rivivere il ricordo e l’incredibile atmosfera di un evento senza eguali.

“We The People Of Wacken”
autore: Steffan Chirazi – fotografo: Pep Bonet
anno: 2014
pubblicato da: UDR Music
pagine: 92

Tracklist doppio CD allegato Live at Wacken Open Air 2013:

CD 1:

01. Sabaton – Carolus Rex
02. Trivium – Brave This Storm
03. Anthrax – Indians
04. Annihilator – Set The World On Fire
05. Agnostic Front – All Is Not Forgotten
06. DevilDriver – The Appetite
07. Soilwork – Rise Above The Sentiment
08. Ugly Kid Joe – Devil’s Paradise
09. Pretty Maids – Future World
10. Thunder – I Love You More Than Rock ‘n’ Roll
11. Deep Purple – Lazy
12. Alice Cooper – Hey Stoopid
13. Motörhead – Metropolis
14. Doro – Raise Your Fist In The Air
15. Lingua Mortis Orchestra featuring Rage – Empty Hollow
16. Nightwish – Storytime

CD2:

01. Amorphis – Hopeless Days
02. Candlemass – Psalms For the Dead
03. Sonata Arctica – Don’t Say A Word
04. Alestorm – The Sunk’n Norwegian
05. Corvus Corax – Havfru
06. Ihsahn – The Paranoid
07. Legion Of The Damned – Summon All Hate
08. Dew Scented – Cities Of The Dead
09. Hate Squad – I.Q. Zero
10. Null DB – Kinder Des Zorns
11. Serum 114 – Hängt Sie höher
12. Secret Sphere – Healing
13. Mustasch – Double Nature
14. Kamikaze Kings – Saturday Night Hero
15. Fozzy – God Pounds His Nails
16. Dezperadoz – OK Corral

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.