21/11/2008 - Blessed By A Broken Heart + I Am Ghost + Devils Gift @ Zoe - Milano

Pubblicato il 10/12/2008 da
A cura di Maurizio MorrizZBorghi
 
Un sabato sera allo Zoe coi Blessed By A Broken Heart? Proprio nelmiglior club rock/heavy milanese? Proprio sabato sera prima dellaserata danzante? Ci siamo. Peccato il concerto inizi veramente presto,coinvolgendo ben tre gruppi in apertura, i primi dei quali sono i FeiComodo, protetti degli headliner che non riusciamo a vedere se non perqualche secondo prima che scendano dal palco…

DEVILS GIFT

E rieccola Lennon, piena di grinta e con una nuova band alle spalle,decisa a smarcare il passato sfortunato con una foga invidiabile. Dopoaver bocciato la prova su disco, formalmente discreta ma scarsa nelcontenuto, dobbiamo riconoscere che sul palco la situazione miglioraparecchio, grazie alla tenuta di palco e soprattutto alla voce dellafrontwoman, che si presenta in maniera sempre più sexy al pubblico. Lastessa grinta che ha fatto innalzare la performance in manieragrottesca si ritorce contro i Devils Gift, visto che la cantante cademalamente e deve terminare il concerto su uno sgabello. Oramai la lottacontro la sfiga è un affare personale.

I AM GHOST

Se non girasse per lo Zoe Tyler dei BBABH, gli I Am Ghost avrebbero loscettro per le pettinature più imbarazzanti, ma la nomination nongliela toglie nessuno vista la serietà con cui le sfoggiano. Orfanidella cantante violinista Kerith, i californiani puntano su estetica eimpatto live: come per il gruppo precedente bisogna dire che i ragazzise la cavano benone, soprattutto il frontman Steve Juliano che,impettito in un abito nero con cravatta rossa, fa il verso a Gerard deiMy Chemical Romance, senza scadere in troppe lacrime e lamenti. Unaprova godibile tutto sommato, pur considerando l’approccio ovunqueinfantile della formazione, che la rende improponibile agli over 18.Gli va bene che questi son quasi tutti a farsi un aperitivo prima delconcerto.

BLESSED BY A BROKEN HEART

Lo Zoe è perfetto per i reietti degli Eighties che girano col nome diBlessed By A Broken Heart: con gli specchi che riempiono il locale unpo’ ovunque la crew di Tony Gambino, con guanto di pelle e laccafacile, può sistemarsi in un secondo la capigliatura improbabile(magari con un pettine che sembra un coltellino a scatto). Ed eccolifinalmente salire sul palco, con la sala finalmente popolata, esfoggiare tutte le qualità che la band ha dimostrato di possedere nelladata a supporto dei Bring Me The Horizon. Nella loro mistura di metalloottantiano e strutture mallcore i canadesi sono irresistibili pureall’audience occasionale, e anche volendoli considerare uno scherzo,parliamo di uno scherzo schifosamente divertente. In una setlist checomprende esclusivamente le spacconate di “Pedal To The Metal” spiccanole hit migliori, ovvero “She Wolf”, “She Is Dangerous”, “Show Me WhatYou Got” fino all’immancabile “Move Your Body”. La band si conferma unabanda di pazzi, con in testa un Gambino che si libera velocemente dallasua t-shirt per gettarsi in maniera incosciente tra la folla, oeseguire un salto mortale all’indietro nel ridottissimo palco delloZoe. Emerge anche il chitarrista Sean Michael Maier, che dà un toccopiù heavy alla prova live e si rende disponibile per lezioni private dichitarra a 10 euro (non è uno scherzo!). Finite le canzoni di “Pedal ToThe Metal” come si fa a continuare il party? Domanda inutile per tuttii fan della formazione: il microfono va in mano all’ “uomo col mullet”,e il delirio ha la sua ciliegina sulla torta, ovvero “Mic Skillz II”,un devastante quanto insensato aggregato musicale che rappresenta ilgruppo più di ogni altra canzone. Non paghi, sempre don Tyler al mic,ecco arrivare pure l’originale “Mic Skillz”, che scatena la folliacollettiva, lasciando alla band da offrire solo un abbraccio sudato aisuoi fan. Go Ninja Go Ninja Go!

0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.